Abitudini culinarie: la pausa pranzo è diversa in ogni parte del mondo

Abitudini culinarie: la pausa pranzo è diversa in ogni parte del mondo

Abitudini culinarie: la pausa pranzo è diversa in ogni parte del mondo

chiudi

Ogni giorno milioni direzione si fermano per la pausa pranzo e ognuno ha abitudini culinarie diverse a seconda della parte del mondo in cui si trova

La pausa pranzo è uno dei momenti della giornata dove i lavoratori posso rilassarsi ma soprattutto gustare deliziosi piatti insieme ai colleghi. Foodora si è chiesta che cosa hanno in comune le pause pranzo di Milano e Sidney, quali sono i piatti più popolari di Toronto e Helsinki, quali sono le ore di punta per una pausa pranzo a Berlino ed Amsterdam e analizzando i dati di 10 Paesi e 36 città hanno scoperto che a Milano la pausa pranzo ideale è alle 13 circa, di solito le persone vanno in coppia, mangiano pizza margherita e a volte provano pietanze più orientali come l’Onighiri.

Le abitudini culinarie nel mondo

Per quanto riguarda il mondo la pausa pranzo è in media intorno alle 12:45. Canada, Finlandia e Svezia anticipano alle 12, Germania e Austria sono i più puntuali seguiti da Australia e Francia. La maggior parte degli italiani preferisce fare la pausa pranzo dopo le 13 mentre i più ritardatari sono Olanda e Norvegia che mangiano alle 15.

In tanti cercano di sfruttare la pausa pranzo per incontrare il migliore amico, quindi un pranzo a due, mentre in Austria, Australia e Norvegia si predilige incontrarsi in tre.

Mangiare con più colleghi può contribuire a creare un’ambiente lavorativo più aperto, ma dall’altro lato pranzare a due a due può anche approfondire i rapporti e creare amicizie.

Ci sono molte diversità anche per quanto riguarda il tipo di cibo che si predilige: nello stesso stato capitan che a Monaco di Baviera il Pad Thai è la pietanza più ordinata, a Bonn il burrito e a Wein il salmone piccante.

Un’altra tendenza è la dimostrazione di orgoglio culturale attraverso il cibo: in Italia i piatti più ordinati sono la pizza a Milano e i panini a Torino, a Utrecht, in Olanda vincono pesce piccante e patatine, probabilmente grazie all’abbondanza di pesce fresco.

A Dusseldorf, il Currywurst, un tradizionale piatto tedesco, ha conquistato il primo posto, a Stoccolma i tacos sono i numeri uno – infatti sono stati adottati come alimento svedese, diventando un punto fermo della cena del venerdì sera in famiglia.

A Parigi e Lione, gli amanti del cibo hanno optato per una svolta francese nelle loro hamburgherie, ordinando hamburger con formaggio di alta qualità come Tomme de Savoie o Fourme d’Ambert.

Fonte foto: Pinterest