Barilla: i prodotti ritirati dai supermercati a causa di…

Barilla: i prodotti ritirati dai supermercati a causa di…

Barilla: i prodotti ritirati dai supermercati a causa di…

chiudi

A luglio 2016 Barilla ha ritirato dai punti vendita alcuni dei suoi prodotti a causa della possibile presenza di frammenti metallici nelle preparazioni

Barilla quest’estate ha ritirato dal mercato dieci tipi di pane in cassetta, due torte della Mulino Bianco e un lotto di Maxi burger Pavesi. Il motivo sarebbe la presenza sospetta di corpi estranei nel sale delle preparazioni. Pare sia stato il fornitore di sale olandese a dichiarare che si tratterebbe di pezzetti di metallo grossi fino a cinque centimetri. In rete il passaparola è stato rapido e la notizia si è diffusa tempestivamente senza che nessuno si facesse male

Il Ministero della Salute ne ha dato regolare comunicazione

Il Ministero della Salute ha ben descritto la procedura nei confronti dei consumatori in questo caso.

Barilla ha il compito di diffondere la notizia sul sito e sui suoi social network, mentre supermercati e negozianti hanno quello di informare i clienti con cartelli negli apposti punti vendita.

“Pur essendo il rischio di contaminazione del tutto remoto, si è voluta adottare la massima precauzione. Abbiamo provveduto a bloccare la distribuzione e contestualmente abbiamo attivato le procedure di richiamo dei prodotti dal mercato”, ha precisato la Barilla.

I prodotti in questione erano alcune partite di: Maxi Burger, Gran Bauletto Grano Tenero e Farro, Gran Bauletto Rustico, Pan Bauletto Bianco, Pan Bauletto Cereali e Soia, Pan Bauletto Grano Duro, Pagnotta Integrale, Pagnotta Grano Duro, Torta Cacao, Torta Limone, Pagnottelle Classiche, Pagnottelle Hot Dog, Sfilatini.

“Stiamo conducendo un richiamo volontario di alcuni lotti di alcuni dei nostri prodotti come misura precauzionale a tutela della Vostra sicurezza. Abbiamo deciso di fare questo richiamo a seguito della segnalazione da parte di un fornitore della possibile presenza di frammenti metallici in una partita di sale utilizzata presso il nostro Stabilimento di Cremona.

Pur essendo il rischio di contaminazione stimato del tutto remoto, con questa scelta abbiamo voluto adottare la massima precauzione, perché per noi di Mulino Bianco la vostra sicurezza è una priorità assoluta. Per questo, vi invitiamo, in via precauzionale, a non consumare i prodotti appartenenti ai lotti sotto indicati. Ci scusiamo per l’inconveniente che vi abbiamo causato”, avevano dichiarato.

Fonte foto: Facebook