Come fare la pasta savarin

Come fare la pasta savarin

Come fare la pasta savarin

chiudi

Conoscete la pasta savarin? E’ la base di molti dolci e molto simile all’impasto dei buonissimi babà: uno dei dolci più buoni di Napoli.

Ecco come fare la pasta savarin, un dolce francese dalla forma di una ciambella e dall’impasto morbido e poroso. Ricorda molto il babà e, proprio come il tipico dolce partenopeo, viene inzuppato in una deliziosa bagna di rum. Differisce dal babà, però, per il numero di uova e per l’aggiunta della panna.

DIFFICOLTA’: 3

COTTURA: no

TEMPO DI PREPARAZIONE: 40′ + 120′ di riposo

INGREDIENTI: *4 persone*

  • 250 gr di farina 00
  • 15 gr di lievito di birra
  • 30 gr di zucchero
  • 120 gr di zucchero
  • 1 bicchiere di latte
  • 2 uova
  • sale fino

Per la lavorazione della pasta savarin:

  • 1 cucchiaio di burro
  • 3 cucchiai di farina

PREPARAZIONE:

Fare la pasta savarin è un procedimento lungo, ma sicuramente fattibile. Setacciate in primis la farina in una ciotola. Sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido in un’altra ciotola, usando una forchetta. Unite il latte alla farina, mescolate con la forchetta in maniera tale da ottenere un miscuglio omogeneo.

Aggiungete lo zucchero, il sale e le uova appena sbattute, continuando a lavorare con la forchetta. Trasferite l’impasto sul piano di lavoro lievemente infarinato, lavoratelo energicamente con le mani finché diventa liscio. Formate una palla consistente con l’impasto, scaldate con acqua molto calda una ciotola non metallica e poi asciugatela bene. Sistemate la palla nella ciotola.

Fondete il burro a fuoco dolcissimo in un pentolino e lasciatelo intiepidire. Versatelo sulla palla d’impasto e cercate di distribuirlo in maniera uniforme affinché tutto l’impasto ne sia irrorato, usando le mani o un pennellino. Coprite la ciotola con un panno, fate riposare la preparazione in un luogo caldo finché la pasta ha raddoppiato il suo volume.

Riprendete a lavorare l’impasto con le mani cercando di incorporare tutto il burro. Sollevate l’impasto con le mani dalla ciotola, tirandolo verso l’alto. Fatelo ricadere nel recipiente, impastatelo per fare assimilare il burro alla pasta. Imburrate lo stampo con un cucchiaio di burro ammorbidito a temperatura ambiente e infarinatelo leggermente. Raccogliete la pasta con le mani, datele la forma di un salsicciotto sul piano di lavoro leggermente infarinato e sistematela nello stampo.

Fate riposare in luogo caldo e lontano da correnti d’aria finché l’impasto si sarà alzato tanto da riempire quasi tutto lo stampo. Ecco come fare la pasta savarin prima di procedere alla cottura!

Scoprite anche come fare il babà napoletano.

BUON APPETITO!

FONTE FOTO: PINTEREST