Come sostituire il caffè per una sferzata di energia al mattino

Come sostituire il caffè per una sferzata di energia al mattino

Come sostituire il caffè per una sferzata di energia al mattino

chiudi

Per molti la vita non inizia prima di una tazza di caffè ma se volete darci un taglio, vi spieghiamo come sostituire il caffè al mattino

Espresso, preparato con la moka o allungato in stile americano, il caffè è il miglior alleato per la sveglia mattutina. Ma una quantità eccessiva non fa bene all’organismo, per questo spesso è necessario sostituire il caffè. La tazzina di caffè è parte integrante della tradizione italiana, è la prima e l’ultima cosa che è offerta agli ospiti in casa. Semplicemente, un pretesto per stare insieme. La caffeina è la sostanza magica che risveglia dal torpore, ma può risultare tossica se ingerita in quantità elevate, o causare insonnia, cefalea, ansia, irritabilità, bruciori di stomaco e vampate di calore.

In realtà ci sono moltissimi sostituti: vediamoli insieme

Innanzitutto, il . 3 tazzine di caffè hanno le stesso contenuto di teina di ben 6 tazze di tè: il limite massimo giornaliero. Ha un effetto tonificante ma è meno aggressivo.

Il tè verde, inoltre è ricco di antiossidanti e ottimo per la linea.

Il mate è una bevanda preparata con le foglie di yerba mate. Ha proprietà rivitalizzanti, antiossidanti e drenanti e stimolanti.

Il ginseng è una bevanda ricavata dalle radici essiccate di ginseng, miscelata con il caffè e la crema di latte. La parola stessa deriva dal cinese jen-shen ovvero pianta-uomo, perché le proprietà del caffè sono valorizzate da quelle medicinali della radice, ottime per riabilitare un fisico debilitato e per supportare gli sportivi.

E’ uno stimolante, ed è sempre meglio non eccedere.

Le bevande ricavate dall’orzo, dalla cicoria, dalla segale, dalle barbabietole, dalle ghiande, dal tarassaco. Sono state molto popolari nella Grande Guerra, e sono ideali per i bambini che vogliono prendere un caffè come i grandi.

Quelle che hanno la cicoria come protagonista sono le preferite da vegetariani e salutisti, e sono il trend del momento. Hanno notevoli effetti benefici sull’apparato intestinale e renale.

Infine, via libera anche agli infusi. Sopratutto se a base zenzero: piacevole, dissetante, antiossidante, ha anche la capacità di favorire la digestione.