Come fare crackers di farro ai semi, per sfiziosi aperitivi

Come fare crackers di farro ai semi, per sfiziosi aperitivi

Come fare crackers di farro ai semi, per sfiziosi aperitivi

chiudi

Croccanti, friabili, adatti a essere proposti come snack o come base per antipasti colorati: ecco come fare in casa i crackers di farro ai semi.

I crackers di farro ai semi sono la risposta più golosa per quando sentite la necessità di preparare da voi degli snack che siano appetitosi ma anche salutari. La farina di farro, infatti, è una farina “nobile”, nel senso che – essendo ricca di fibre – è un’alternativa preferibile alla farina di grano tenero raffinata.

Potete provare questi cracker anche come base per aperitivi eleganti: ad esempio, con tartare di tonno, oppure con delle verdure cotte. Assemblati come fossero una torretta oppure da intingere in salse e vellutate: sbizzarritevi!

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 10′ circa

TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

INGREDIENTI:

  • 200 gr di farina di farro
  • 100 gr di acqua gassata
  • rosmarino secco
  • semi di papavero
  • curcuma in polvere (se gradita)
  • olio extra vergine di oliva
  • sale fino

PREPARAZIONE:

Per preparare i vostri crackers di farro ai semi, per prima cosa versate in una ciotola la farina di farro. Mischiatela a un pizzico di sale e a un mezzo cucchiaino di curcuma, se vi piace. Tritate finemente poco rosmarino e mischiate anch’esso alla farina. Unite due o tre cucchiai di olio extra vergine di oliva e poi iniziate a versare l’acqua gassata, cominciando a impastare il tutto.

Lasciate riposare il panetto per una mezz’ora, poi stendetelo sottilmente su una leccarda rivestita di carta da forno. Ritagliate i crackers e poi spolverizzateli con i semi di papavero. Infornate i crackers in forno già caldo a 180 gradi fino a che non saranno cotti e croccanti. Lasciateli raffreddare del tutto prima di conservarli in un contenitore ermetico, in modo che possano conservare la loro croccantezza.

Servite i vostri crackers di farro ai semi come snack o come aperitivo.

Ecco invece come fare crackers integrali

BUON APPETITO!