Guida Bar d’Italia 2017: ecco i premiati da Gambero Rosso

Guida Bar d’Italia 2017: ecco i premiati da Gambero Rosso

Guida Bar d’Italia 2017: ecco i premiati da Gambero Rosso

chiudi

Che la colazione fosse il pasto più importante della giornata, lo abbiamo imparato da piccoli, vediamo ora dove farla con la Guida Bar d’Italia 2017.

Il Gambero Rosso anche quest’anno ha stilato la Guida Bar d’Italia 2017 (la diciassettesima edizione). L’intento è quello di dispensare consigli per la vostra colazione passando in rassegna locali storici e new entry da nord a sud della penisola. Lombardia, Emilia Romagna, e Piemonte e Veneto alla pari si aggiudicano il podio con 10, 6 e 5 locali. I bar premiati hanno ricevuto tre tazzine e tre chicchi, ossia il merito massimo che consente l’entrata nell’Olimpo dei bar.

Vediamo allora i primi 20 bar selezionati

  • Premio Illy Bar dell’Anno 2017, se lo è aggiudicato il Marelet, Treviglio (Bergamo), il “locale che meglio interpreta il bar del terzo millennio”.
  • Menzioni speciali a Viennoieserie Gian, bar a misura d’uomo a Castigion delle Stiviere in provincia di Mantova.
  • Premio Aperitivo dell’Anno: il riconoscimento va a Zizzola di Noale (VE) per il suo aperitivo originale e divertente.
  • Canterino, Biella: locale storico e accogliente, già nel 2016 presente in guida tra i 10 bar migliori d’Italia.
  • Relais Cuba Chocolat, Cuneo: bar e pasticceria, aperto dalla colazione fino al dopocena.
  • Douce, Genova: locale del Centro Storico che caffè, ma anche vino, birra e cocktail per l’aperitivo.
  • La Pasqualina, Almenno San Bartolomeo (Bergamo): vincitore del premio Bar dell’Anno 2016, si riconferma tre tazzine e tre chicchi per la sua offerta completa di dolce e salato.
  • Sirani, Bagnolo Mella, (Brescia).
  • Bedussi, Brescia: già Bar dell’Anno nel 2015.
  • Pasticceria Roberto, Erbusco (Brescia)
  • Pavè, Milano: bar pasticceria con laboratorio a vista.
  • Morlacchi, Zanica (Bergamo): presente sulla scena da oltre quarant’anni.
  • Il Chosco, Lonigo (Vicenza)
  • Caffetteria Torinese, Palmanova (Udine): nasce nel 1938 e miglior bar d’Italia nel 2011.
  • Vatta, Trieste
  • Via delle Torri, Trieste
  • Gino Fabbri Pasticcere, Bologna: dove si incontrano pasticceria classica e innovativa.
  • Staccoli Caffè, Cattolica (Rimini): bar a conduzione familiare da quasi sessant’anni.
  • Bar Roma, Novellara (Reggio Emilia).
  • Dolce Salato, Pianoro (Bologna).