Lasagne al pesto, pinoli e pomodoro

Lasagne al pesto, pinoli e pomodoro

Lasagne al pesto, pinoli e pomodoro

chiudi

Prepariamo un gustoso piatto completo che sarà sicuramente amato da coloro che vogliono mangiare bene ma senza carne: le lasagne al pesto, pinoli e pomodoro.

Gustiamo un delizioso piatto di lasagne al pesto, pinoli e pomodoro che farà leccare i baffi ai vostri ospiti e piacerà anche a coloro che non amano i sapori della carne.

Da servire con un vino bianco e secco come il Vermentino di Luni. Mettiamoci quindi all’opera e realizziamo questo piccolo gioiellino da cucina!

DIFFICOLTA‘: 2

COTTURA: 44′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

INGREDIENTI: *8 persone*

  • 500 gr di sfoglia all’uova già stesa
  • 70 gr di burro
  • 50 gr di farina
  • 600 ml di latte
  • 250 gr di scamorza
  • 100 gr di basilico
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 bicchiere di olio di oliva
  • 60 gr di grana grattugiato
  • 40 gr di pinoli
  • 15 gr di gherigli di noce
  • 300 gr di fagiolini
  • 3 pomodori
  • 1 spolverata di pepe
  • 2 cucchiai di sale grosso
  • 1 pizzico di sale fino

PREPARAZIONE:

Per preparare le vostre lasagne al pesto, pinoli e pomodoro, portate a bollore 2 litri di acqua, salatela con il sale grosso. Spuntate i fagiolini alle estremità, eliminate gli eventuali filamenti laterali. Lavateli con cura, sgocciolateli, lessateli 8 minuti nell’acqua bollente. Scolateli e versateli in una bacinella di acqua fredda.

Sfogliate il basilico, pulite le foglie delicatamente con carta da cucina inumidita. Spellate lo spicchio di aglio. Lavate accuratamente i pomodori, asciugateli. Passate sulla buccia dei pomodori la lama di un coltellino, dall’alto verso il basso. Afferrate la buccia con il coltellino e toglietela.

Dividete i pomodori a spicchi, eliminate i semi e l’acqua di vegetazione. Tagliate la scamorza a pezzetti di circa 2 cm. Mettete le foglie di basilico, metà grana, le noci e 20 gr di pinoli nel recipiente del robot da cucina. Aggiungete il sale grosso tenuto da parte.

Frullate fino ad ottenere un composto omogeneo, ma non troppo sminuzzato. Sciogliete 50 gr di burro in un tegame a fuoco medio, incorporatevi la farina, versandola tutta in una volta e mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno. Lasciate tostare il composto 1 minuto, sempre mescolando, finché assume un colore leggermente dorato.

Unite il latte freddo, versato tutto in una volta. Portate a ebollizione a fuoco basso, continuando a mescolare con il cucchiaio di legno. Spegnete il fuoco, salate con il sale fino e pepate. Scaldate in forno a 180 gradi, spalmate il fondo e le pareti della pirofila con il burro rimasto.

Ritagliate la sfoglia di circa 9×12 cm con le forbici o con un coltello. Disponete alcuni rettangoli di sfoglia in uno strato sul fondo della pirofila, sovrapponendoli leggermente. Completate, spolverizzando con un poco di grana e dei pezzetti di scamorza. Formate, nella pirofila, un altro strato di lasagne, sempre sovrapponendole leggermente, e conditelo come il precedente.

Proseguite allo stesso modo fino a terminare tutti gli ingredienti. Proseguite allo stesso modo fino ad esaurire tutti gli ingredienti. Coprite con un po’ di pesto sistemandolo a ciuffetti con un cucchiaino. Terminate, spolverizzando la superficie delle lasagne con i dadini di pomodoro e con i pinoli rimasti.

Coprite la pirofila con le lasagne con un pezzo di carta di alluminio. Infornate per 15 minuti, eliminando il pezzo di alluminio. Proseguite la cottura per 10 minuti. Togliete la pirofila dal forno, 5 minuti, per renderle più compatte. Servite il vostro piatto di lasagne al pesto, pinoli e pomodoro.

BUON APPETITO!

FONTE FOTO: PINTEREST