McChocolate Potatoes: patatine fritte ricoperte di cioccolato

McChocolate Potatoes: patatine fritte ricoperte di cioccolato

McChocolate Potatoes: patatine fritte ricoperte di cioccolato

chiudi

Ancora una volta il Giappone ci stupisce con le sue stranezze e lancia delle patatine ricoperte di cioccolato, le McChocolate Potatoes

McDonalds, la più famosa catena di fast food, torna a far parlare di sè. Questa volta l’argomento sono le McChocolate Potatoes: un nuovo piatto che unisce il dolce al salato. Stiamo parlando di patatine fritte ricoperte di cioccolato, la ricetta che mette d’accordo e riesce a soddisfare gli eterni indecisi, quelli che non sanno mai se vogliono un panino o un dolce per pranzo. Questa nuova pietanza è una sorta di rivoluzione nel mondo del fast food perchè si tratta della prima volta in cui cibi salati e cibi dolci vengono accostati.

L’ultima trovata di McDonald’s ha fatto molto parlare di sé

Le classiche patatine fritte che tanto amiamo nonostante siano troppo salate, troppo unte e troppo caloriche hanno detto addio a ketchup e maionese.

Le stesse patatine a cui non riusciamo a resistere ogni volta che entriamo da McDonalds, ora si trovano ricoperte di goloso cioccolato, in due varianti, sia al latte che bianco.

Se eravate già inorriditi, non preoccupatevi, la nuova trovata di McDonald’s la si può assaggiare solo in Giappone. E’ stata disponibile, tra l’altro, solo per un limitato periodo di tempo all’inizio dell’anno, aggiungendo circa 2 euro al menù.

Non ci stupisce affatto che abbiano scelto un Paese come il Giappone per l’esperimento, in quanto i giapponesi, a differenza di molte altre popolazioni, sono sempre propensi a quelle che a noi sembrano stranezze, culinarie e non.

Le nuove strampalate patatine non rimarranno per sempre nel menù dei cibi del fast food, ma lo state solo per un periodo di tempo piuttosto limitato. Però se i consumatori dovessero acclamarle a gran voce siamo sicuri che le riproporrebbero.

Inoltre non è detto che non vengano proposte anche in altri Paesi, quindi, se siete curiosi, tenete d’occhio i menù.

Fonte foto: Pinterest