Pangiallo

Pangiallo

Pangiallo

chiudi

Primo Chef oggi Vi consiglia una vera delizia per il palato: Pangiallo

Tipologia: Dessert

Persone: 12

Ingredienti:
300 G – Farina
60 G – Noci Senza Pellicina
50 G – Nocciole Senza Pellicina
50 G – Mandorle Pelate
40 G – Pinoli
100 G – Canditi (cedro E Scorza D’arancia)
100 G – Fichi Secchi
250 G – Uvetta Sultanina
100 G – Miele
75 G – Cioccolato Fondente
75 G – Pasta Da Pane
1 – Uovo
15 G – Cacao Amaro
1 Pizzico – Cannella In Polvere
1 Pizzico – Chiodi Di Garofano Macinati
1 Pizzico – Noce Moscata
20 G – Olio D’oliva
1 Pizzico – Sale
1 Cucchiaio – Rum
– Per La Glassa:
30 G – Farina
2 – Albumi D’uovo
20 G – Zucchero
10 G – Cacao Amaro

Ammollate l’uvetta, tritate fichi, cedro e scorzette d’arancia, togliete la pellicina a noci, mandorle e nocciole e tritatele. Ammorbidite la pasta da pane lavorandola con l’olio e con un po’ d’acqua tiepida. Versate 250 g di farina in un recipiente con i pinoli, la frutta secca spezzettata, la frutta candita a dadini, l’uvetta strizzata, il miele scaldato con il cioccolato grattugiato, l’uovo, il cacao, le spezie (5 g in tutto), il rum e il sale. Impastate e con le mani infarinate formate una focaccia. Montate gli albumi a neve e incorporate gli ingredienti della glassa sino a ottenere una pastella liscia. Disponete su una placca da forno ricoperta con carta speciale l’impasto, spennellatelo con la pastella e quindi infornatelo a 180 gradi per un’ora. NB. Un tempo le massaie aggiungevano un pizzico di zafferano: da qui il riferimento al colore giallo.