Pizza da passeggio: una novità per pigri

Pizza da passeggio: una novità per pigri

Pizza da passeggio: una novità per pigri

chiudi

Se il vostro sogno è quello di portarvi la pizza in giro, senza però rinunciare alla comodità di un tavolino, la pizza da passeggio è l’ideale

La mente dietro alla pizza da passeggio è un ventunenne di Jesolo, Nele Alihodzic. Il giovane ha brevettato un curioso ed innovativo contenitore per pizza dotato di bretelle. Questo speciale cartone con le bretelle dà la possibilità di essere indossato, porre al suo interno la pizza e mangiarsela comodamente durante una passeggiata. Una notizia che farà felici i pigroni e gli amanti del cibo: siamo sicuri che anche l’indimenticabile Joey Tribbiani di Friends apprezzerebbe.

Un’idea innovativa, che riscuote molto successo tra i giovani

Non solo pizza: ne è stata sviluppata anche una versione per il cibo da fast food, dotata di apposite conche per tenere fermi bibite e patatine.

Anche questa è decisamente innovativa, e sul mercato non troviamo niente del genere, vi basti pensare alle confezioni take away normalmente impiegati da questo tipo di locali: sono delle buste di cartone.

L’idea sarà venuta al giovane Nele dopo svariati tentativi, guidato dalla volontà di potersi godere una buona pizza durante le passeggiate sul litorale della cittadina balneare dove vive, Joesolo.

Immaginiamo che abbia cercato una soluzione, ma non c’era nulla del genere che lo rendesse soddisfatto, e quindi ha deciso di provvedere da solo. L’idea, per quanto possa apparire semplice e rudimentale ha richiesto un paio d’anni per essere messa a punto.

Ora Nele intende sfruttare questo investimento di tempo che ha fatto, e ha avviato le procedure anche per il brevetto europeo.

Con il tempo sapremo se l’idea sarà anche un successo commerciale oltre un fenomeno dul web. Infatti l’interesse che sta riscuotendo su Facebook è notevole, e i complimenti e gli incoraggiamenti arrivano a decine sui veri social.

pizza da passeggio

Fonte foto: Pinterest