Pollo Fritto Alla Riccardo Ii

Pollo Fritto Alla Riccardo Ii

Pollo Fritto Alla Riccardo Ii

chiudi

Oggi Vi consigliamo un piatto originale e molto gustoso: Pollo Fritto Alla Riccardo Ii

Tipologia: Pollame

Persone: 6

Ingredienti:
1/2 – Pollo (600 G)
1/2 – Cipolla
1 – Carota
1 Gambo – Sedano
1 Foglia – Alloro
175 G – Farina
1 Cucchiaino – Cumino Tritato
2 – Uova
1 Cucchiaio – Miele D’acacia
20 G – Burro
10 Cl – Birra Chiara
– Sale
– Per Friggere:
– Olio Di Semi Di Arachidi

: 60 minuti.
Ingredienti
1/2 ==== Pollo (600 G)
1/2 ==== Cipolla
1 ==== Carota
1 Gambo ==== Sedano
1 Foglia ==== Alloro
175 G ==== Farina
1 Cucchiaino ==== Cumino Tritato
2 ==== Uova
1 Cucchiaio ==== Miele D’acacia
20 G ==== Burro
10 Cl ==== Birra Chiara
==== Sale
==== Per Friggere:
==== Olio Di Semi Di Arachidi
Preparazione
Pulire il pollo, spuntare e pelare la carota, pulire il sedano e privarlo dei filamenti, sbucciare la cipolla; lavare tutte le verdure, metterle in una capace casseruola, versarvi mezzo litro d’acqua, unire la foglia di alloro, porre il recipiente sul fuoco, portare a ebollizione, abbassare un poco la fiamma e far bollire per 15 minuti circa. Aggiungere il pollo e continuare la cottura per altri 30 minuti, a fuoco dolce, senza far raggiungere l’ebollizione. Scolare il pollo, eliminare la pelle e le ossa e tagliare la polpa a dadini. In un tegamino far fondere il burro. In una ciotola mescolare la farina con il sale e il cumino; al centro mettere i tuorli leggermente battuti, il miele e il burro fuso. Versarvi la birra e battendo con una frusta mescolare fino ad ottenere una pastella fluida e omogenea; tenerla in frigorifero per 3 ore circa. Toglierla dal frigorifero e amalgamarvi i dadini di pollo. In una ciotola montare gli albumi a neve ben ferma e incorporarli alla pastella mescolandoli delicatamente. In un tegame largo far scaldare abbondante olio e versarvi il composto a cucchiaiate. Far dorare le frittelle dalle due parti, scolarle sopra una carta assorbente e tenerle in caldo fra due piatti. Continuare fino esaurimento del composto. Servire le frittelle calde accompagnandole, a piacere, con del miele.