Ricette Salva Tempo: Tartufini proteici al limone e papavero

Ricette Salva Tempo: Tartufini proteici al limone e papavero

Ricette Salva Tempo: Tartufini proteici al limone e papavero

chiudi

I tartufini proteici al limone e papavero sono uno snack veloce e insolito: perfetti da sgranocchiare dopo l’allenamento e come fine pasto

I tartufini proteici al limone e papavero che vi proponiamo sono dei piccoli dessert golosi e morbidi. Ideali per il post work out: da gustare in un solo boccone per rifocillarsi. Il loro sapore ricorda vagamente quello dei classici muffin, ma sono molto più sani, e non incideranno sul vostro punto vita. Si fanno in un attimo, e sono da preparare in anticipo e conservare in frigorifero. In questo modo potrete portarli ovunque, al lavoro, in palestra e offrirli a tutti: vi garantiamo che vi chiederanno la ricetta.

DIFFICOLTA‘: 1

COTTURA: no

TEMPO DI PREPARAZIONE: 10′

INGREDIENTI: *8 persone*

  • 90 gr polvere proteica alla vaniglia
  • 50 gr fiocchi di avena
  • 1 cucchiaio di semi di papavero
  • 1 cucchiaio di stevia in polvere
  • 6 cucchiai di succo di limone
  • scorza di un limone
  • acqua q.b.

PREPARAZIONE:

La preparazione dei vostri tartufini proteici al limone e papavero è molto semplice e veloce. In una grande ciotola, unite la polvere proteica, i fiocchi d’avena, i semi di papavero, la scorza di limone grattugiata e la stevia in polvere.

Aggiungete poi il succo di limone e iniziate a mescolare. In base alla consistenza del vostro composto, aggiungete dell’acqua.

Iniziate con un cucchiaio per volta, in modo che non si diluisca troppo: a quel punto sarà irrecuperabile. Mescolate energicamente finchè non sarà completamente omogeneo. Fate in modo che sia malleabile: dovrete dargli la forma di bocconcini.

Ora che il composto è pronto, dategli la forma di palline aiutandovi con un cucchiaio. Ve ne verranno circa 28, ma dipende dalla loro dimensione. Posizionatele in un contenitore richiudibile e conservatele in frigo.

Il risultato potrebbe variare in base a quale polvere proteica usate: questa è ideale per un polvere a base vegetale. Altre polveri potrebbero comportarsi e assorbire i liquidi in maniera diversa.

Tenete conto che se ne usate un’altra, potreste doverne mettere di più, o di meno. Al posto della stevia in polvere, potete scegliere un altro dolcificante naturale in polvere. Se ne scegliete uno liquido, aggiungetelo insieme al succo di limone. Ovviamente, dovrete mettere molta meno acqua.

BUON APPETITO!

Fonte foto: Pinterest