Seppie con piselli

SHARE

Le seppie con piselli sono un piatto delizioso, sono facilissime da preparare e sono ottime accompagnate da crostini di pane.

chiudi


Le seppie con piselli al pomodoro sono un piatto della tradizione romana, e abbina alla perfezione i sapori di seppie, piselli e acciughe. Quando acquistate le seppie, cercate una pezzatura medio-piccola, cuociono più velocemente e sono più adatte a questa preparazione.  Se trovate solo seppie di grandi dimensioni, tagliatele in striscioline più sottili. Se possibile, fatevi pulire le seppie dal vostro pescivendolo. Per quanto riguarda i piselli, consigliamo quelli freschi o quelli surgelati, dal sapore migliore e più dolce di quelli in barattolo.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 40’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15’

INGREDIENTI PER LE SEPPIE CON PISELLI (4 persone)

  • 1 kg di seppie
  • 300 g di piselli freschi o surgelati
  • 5 filetti d’acciuga
  • 400 g di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di prezzemolo
  • 6 cucchiai di olio EVO
  • Un bicchiere di vino bianco secco
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

PREPARAZIONE DELLE SEPPIE CON PISELLI

Pulite le seppie. Spellatele, eliminate l’osso, gli occhi e le interiora, compresa la sacca dell’inchiostro. Apritele e lavatele molto bene sotto acqua corrente. Con un coltello ben affilato tagliatele in pezzi o striscioline. I tentacoli tagliateli in due pezzi.

Mettete sul fuoco un tegame antiaderente. Versatevi l’olio e la cipolla e l’aglio tritati finemente. Fate andare per un minuto girando spesso, quindi aggiungete i filetti di acciuga e fateli quasi sciogliere nell’intingolo. Tenete il fuoco moderatamente basso in modo che il trito non bruci.

Aggiungete le seppie, fatele rosolare per un paio di minuti, quindi versate il vino bianco. Fate evaporare la parte alcolica e fate restringere i liquidi. In questa fase le seppie tirano fuori molta acqua. Dopo circa dieci minuti da quando avete aggiunto le seppie, versate i piselli. Se usate quelli surgelati non dovete prima scongelarli. Fate andare per un minuto, e versate la passata di pomodoro. Fate riprendere il bollore, salate, pepate, e fate cuocere a fuoco moderato per altri venti minuti.

La cottura delle seppie varia molto secondo la loro grandezza e lo spessore della loro carne, dovete quindi verificarne spesso la consistenza. Intanto, tenete in caldo dell’acqua o del brodo vegetale in modo da aggiungere liquidi qualora la preparazione dovesse asciugarsi troppo. Secondo i vostri gusti, l’intingolo finale può essere più o meno denso, quindi spegnete quando siete soddisfatti. Spolverate con le foglie di prezzemolo tritate e servite in tavola. Potete accompagnare il piatto con dei crostini di pane abbrustoliti in forno.

Se vi è piaciuta questa ricetta provate anche gli spaghetti con le seppie.

FOTO DA: PINTEREST