Smacafam per ancòi e per doman… dal Carnevale trentino

SHARE

Per cominciare bene la festa di carnevale aprite le danze con lo Smacafam.

chiudi


Come per tutte le feste noi italiani abbiamo mille ricette regionali che ci tramandiamo nel tempo, come questo Smacafam. Letteralmente significa “smorza fame” e “per ancòi e per doman…” vuol dire che è ottimo sia oggi, sia il giorno successivo. Si tratta in questo caso di un piatto tipico della cucina trentina legato, appunto, al carnevale e ogni famiglia ne conserva, nemmeno a dirlo, una ricetta speciale. Qui presentiamo la più classica, suggerendo qualche variante, non vi resta che provare la vostra seguendo la gola. Infondo il carnevale è nato per ribaltare il mondo sottosopra, i poveri diventano ricchi, i brutti diventano belli e quindi dimenticatevi le diete e fate follie!

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 30′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15′

INGREDIENTI SMACAFAM per 6 persone

  • 300 g di farina di grano tenero
  • 300 g di luganega fresca Trentina
  • 2 uova
  • 1/2 lt di latte
  • sale q.b.

PREPARAZIONE SMACAFAM

Sbattete le uova con un pizzico di sale, aggiungete la farina setacciata in modo che non si formino grumi. Mescolate bene e poi pian piano aggiungete il latte a filo, sempre mescolando. L’impasto deve risultare fluido e privo di grumi.

Preriscaldate il forno a 180°C. Imburrate e infarinate una teglia, mettetevi il composto e aggiungete la luganega a pezzetti, che dovranno risultare coperti dall’impasto. La salsiccia si può aggiungere anche durante la preparazione dell’impasto, ma mettendola dopo è più facile controllarne la distribuzione.

C’è anche chi aggiunge o sostituisce la salsiccia con lardo o speck; una variante prevede anche che sia aggiunta all’impasto dopo averla fatta rosolare sbriciolata in padella e lasciata raffreddare.

Cuocete in forno per circa mezz’ora. Servite lo Smacafam tiepido o anche freddo.

Se volete altre idee per carnevale, ecco una carrellata delle ricette più sfiziose: “Menù di Carnevale tradizionale: 10 ricette golose“.