Come fare la tagliata all’aceto balsamico

SHARE

La tagliata all’aceto balsamico è un grande classico che di solito gustiamo al ristorante, ecco qualche trucco.

chiudi


Per preparare la tagliata all’aceto balsamico potete usare anche del controfiletto o la costata. Guastatela al meglio accompagnandola con un bel bicchiere di vino rosso. Se non siete dei fan della carne troppo sanguinolenta, usate questo trucco: una volta affettata la carne, mettetela nel forno alla massima potenza (mi raccomando non abbiate timore) per 30 o 40 secondi. Il sangue scomparirà lasciando la carne morbida e succosa e più appetibile per tutti.

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 10′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 5′

INGREDIENTI TAGLIATA ALL’ACETO BALSAMICO per 2 persone

  • 400 g di filetto di manzo
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • pepe e sale q.b.

Per la riduzione di aceto balsamico

  • 250 ml di aceto balsamico
  • 5 bacche di ginepro
  • 2 stecche di cannella
  • 5 chiodi di garofano

PREPARAZIONE TAGLIATA ALL’ACETO BALSAMICO

Per ottenere un risultato migliore è necessario cuocere la carne a temperatura ambiente quindi estraetela dal frigorifero almeno un’ora prima della cottura.

Iniziate preparando la riduzione: prendete l’aceto balsamico, versatelo in un pentolino e riscaldate a fuoco basso, poi aggiungete i chiodi di garofano, le bacche di ginepro e le due stecche di cannella. Se volete un sapore più agrodolce potete aggiungere in questa fase anche un cucchiaio di miele.

Continuate la cottura fino a quando la salsa non avrà ridotto il suo volume della metà o poco più. Quando la riduzione è pronta, filtratela con un colino e mettetela da parte.

Ora preparate la tagliata: fate scaldare molto bene una bistecchiera a fuoco alto con due cucchiai di olio extra vergine di oliva (volendo, se ne avete la possibilità, potete cuocere la carne anche sul barbecue) e poi adagiate il filetto, grigliate per massimo 2-3 minuti per parte perché rimanga al sangue all’interno, infine salate e pepate su ogni lato. Durante la cottura ricordatevi di non punzecchiare la carne per evitare di fare fuoriuscire i liquidi in essa contenuti.

Una volta pronta fate delle fette dello spessore di 2-3 cm e servitela su un letto di insalata fresca o rucola, cosparsa di riduzione all’aceto balsamico.

Se volete altre idee per cucinare il filetto provate anche questa ricetta: “Filetto in salsa allo scalogno“.