Barrette ai cereali

Le barrette ai cereali sono un gustoso e croccante snack per ricaricarsi d’energia in modo sano in qualsiasi momento della giornata.

chiudi

Caricamento Player...

Le barrette ai cereali sono ottime a colazione o come snack in mezzo alla giornata. Possono anche essere servite a fine pasto, e sgranocchiate in dolce compagnia. Potete farne una versione personalizzata, sostituendo ai mirtilli disidratati dell’altra frutta secca, come fichi o datteri. Anche all’avena potete sostituire altri cereali o semi, per un numero praticamente infinito di varianti. Una volta pronti, conservateli in un contenitore a tenuta ermetica.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 40’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15’

INGREDIENTI PER LE BARRETTE AI CEREALI (6 persone)

  • 200 g avena
  • 30 g di pistacchi tostati
  • 20 g di semi di sesamo
  • 20 g di mirtilli rossi disidratati
  • 120 g di miele
  • 1 cucchiaio di olio di sesamo

PREPARAZIONE DELLE BARRETTE AI CEREALI

Con un coltello da cucina tritate grossolanamente i pistacchi. Prendete un pentolino, versatevi il miele e ponetelo su un fuoco medio-basso. Portate il miele al bollore (attenti per possibili schizzi) e aggiungete i pistacchi che avete precedentemente tritato, l’avena, i semi di sesamo e i mirtilli disidratati. Mescolate e cuocete per tre minuti.

Preriscaldate il forno a 140°. Prendete una teglia bassa da forno, e ricopritela con un foglio di carta forno. Ritagliate un secondo foglio di carta forno delle stesse dimensioni del primo. Con l’olio di sesamo spennellate il foglio sulla teglia e un solo lato del secondo foglio. Versate il composto caldo sulla teglia cercando di distribuirlo il più possibile. È molto caldo e appiccicoso, quindi fate molta attenzione.

Ponete il secondo foglio sopra il composto e, aiutandovi con un mattarello, stendete l’impasto delle barrette. Il composto dovrebbe raggiungere lo spessore di 1-1,5 centimetri. Togliete il foglio superiore, e con un largo coltello da cucina, cercate di dare al composto una forma regolare, l’ideale è quadrata o rettangolare.

Mettete la teglia in forno e cuocete le barrette per 35 minuti. Terminata la cottura, togliete dal forno e fate raffreddare per qualche minuto. Non attendete troppo altrimenti il composto diventa troppo duro. Con lo stesso coltello da cucina già usato, tagliate il composto in barrette.

Se il coltello si dovesse attaccare troppo al composto, lavatelo, asciugatelo bene e ungetelo con l’olio di sesamo, quindi proseguite nel taglio. Una volta fatto, fate raffreddare le barrette sino a temperatura ambiente.

Se volete provare un’altra ricetta buona e salutare, ecco l’ottima zuppa di quinoa.

FOTO DA: PINTEREST