Brodetto di seppie alla triestina in pentola a pressione

SHARE

Il brodetto di seppie cotto in pentola a pressione vi assicurerà un sugo stupendo e molluschi tenerissimi.

chiudi


Nella ricetta tradizionale del brodetto di seppie ovviamente non si parlava di pentola a pressione, ma è un efficace strumento per ottenere ottimi risultati in tempi brevi. Se non avete la pentola a pressione, potete cuocere le seppie in una normale pentola per circa tre quarti d’ora. In questo caso, come da ricetta originale, la farina andrebbe fatta soffriggere fin da subito con la cipolla e l’aglio. Questo passaggio viene posticipato con l’uso della pentola a pressione per evitare che la farina si bruci sul fondo, non potendo mescolare durante la cottura.

DIFFICOLTÀ: 3

COTTURA: 40′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15′

INGREDIENTI BRODETTO DI SEPPIE per 4 persone

  • 1,2 kg di seppie (se volete fare solo un sughetto per pasta, polenta o cous cous ne bastano 800 g e 250 g di polpa di pomodoro)
  • 330 g di passata o polpa di pomodoro
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • tre cucchiai di olio d’oliva
  • farina, sale, pepe e maggiorana q.b.

PREPARAZIONE BRODETTO DI SEPPIE

Mettete l’olio nella pentola a pressione e fate imbiondire la cipolla affettata sottilmente, quando è quasi pronta aggiungete l’aglio tritato. Quando il tutto è appassito, attenzione a non farlo bruciare, aggiungete i molluschi puliti e fatti a pezzi non troppo piccoli e fateli rosolare per una decina di minuti.

A questo punto aggiungete il pepe, la maggiorana, il pomodoro e un pizzico di sale. Le seppie tendono a diventare molto saporite in cottura, quindi non esagerate con il sale, al limite lo aggiustate alla fine. Chiudete la pentola a pressione. In caso dimezzaste le dosi per fare il piatto per due persone, a questo punto aggiungete anche mezzo bicchiere di acqua calda. Fate cuocere per 20 minuti dal fischio.

Aprite la pentola a pressione, aggiustate di sale e aggiungete, mescolando bene, un cucchiaio di farina setacciata. Fate restringere un po’ il sugo sul fuoco.

Se prendete le seppie fresche con le sacche potete tenere il nero da parte in un bicchierino di plastica, che potrete anche congelare, e usarlo per questa ricetta aggiungendo poi delle seppie già pulite per una preparazione più veloce: “Spaghetti ai gamberi e nero di seppia“.