Calamari fritti al curry e lime

Calamari fritti al curry e lime

Un vero must, una squisitezza a cui è difficile sottrarsi, ma leggermente rivisitata: calamari fritti al curry e lime.

I calamari fritti al curry e lime sono delle prelibatezze da gustare, uno dopo l’altro, accompagnati a una bella insalata fresca di stagione o a delle verdure grigliate.

La classica ricetta degli anelli di calamari fritti è qui riproposta con una leggera modifica: all’interno della panatura va aggiunto del curry, il celebre mix indiano di spezie che tanto fa bene alla salute. Il risultato sarà che questi calamari fritti avranno un sapore ancora più particolare, assolutamente da provare.

Completa il tutto una spruzzatina di lime anziché di limone.

Le uniche regole da seguire sono: scegliere prodotti freschi e servire la frittura calda, appena fatta.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 10′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

INGREDIENTI: *4 persone*

  • 800 gr di calamari
  • farina q.b.
  • olio di semi di girasole q.b.
  • 1 cucchiaino di curry
  • 2 lime
  • sale

PREPARAZIONE:

Per preparare i vostri calamari fritti al curry, dovete innanzitutto pulire bene bene i calamari, privandoli della testa, della cartilagine e della pelle, seguendo le procedure indicate nell’articolo che segue.

Leggi anche: Come fare a pulire calamari freschi.

Una volta che avete pulito e risciacquato con cura i calamari, dovete tagliarli ad anelli di media larghezza.

Preparate, in un piatto fondo o in una ciotola, della farina mescolata a un cucchiaino di curry in polvere. Mischiate bene le polveri e cominciate a impanare i vostri anelli di calamari freschi.

Fate riscaldare dell’olio di semi di girasole (circa 1 litro) in una capace pentola, e quando sarà arrivato al “punto giusto”, cominciate a friggere gli anelli di calamari impanati, facendoli dorare ma senza bruciarli. Non friggetene troppi contemporaneamente, altrimenti la temperatura dell’olio scenderà.

Scolateli dall’olio con una schiumarola e fateli asciugare su un vassoio foderato di carta assorbente. A questo punto potete salare e condire con del succo (meglio se filtrato) di lime, o in alternativa di semplice limone.

Servite i vostri calamari fritti al curry appena fritti, caldissimi!

BUON APPETITO!

Fonte foto: Wikipedia

ultimo aggiornamento: 27-07-2015