Calamari Saltati

Ecco come realizzare un piatto gustoso e stuzzicante: Calamari Saltati

Tipologia: Pesce

Persone: 4

Ingredienti:
800 G – Calamari Non Molto Grandi
Poco – Aceto Di Vino
– Farina
1/2 Bicchiere – Olio D’oliva
– Sale
1 Mazzetto – Basilico
1 – Limone

Pulite molto bene i calamari, lavateli a lungo sotto l’acqua corrente, poi riducete le sacche ad anelli di 1 cm e i tentacoli a pezzetti. Mettete il tutto in acqua acidulata con uno spruzzo di aceto. Dopo 1520 minuti, scolate i calamari, lasciateli sgocciolare per qualche minuto e poneteli ad asciugare per qualche minuto su un canovaccio pulito; poi infarinateli e metteteli in un setaccio per eliminare l’eccesso di farina. Fate scaldare l’olio in una padella di ferro. Friggete i calamari, pochi alla volta, nell’olio fumante, girandoli in continuazione con un cucchiaio di legno e tenendo la fiamma allegra; man mano che sono pronti (dovranno risultare dorati e croccanti), passateli su un foglio di carta assorbente da cucina per privarli dall’unto in eccedenza e teneteli in caldo, sul piatto da portata. A frittura ultimata, salate i calamari, cospargeteli di basilico tritato, guarniteli con spicchi di limone e serviteli subito, ben caldi.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 24-11-2015

Redazione Primo Chef

X