Carciofi strapazzati con roquefort e noci

Un secondo piatto ricco, adatto a un pranzo vegetariano e all’insegna del gusto: carciofi strapazzati con roquefort e noci.

chiudi

Caricamento Player...

I carciofi strapazzati con roquefort e noci sono una sorta di tortino ispirato a una ricetta molto famosa e apprezzata in Puglia, ovvero i carciofi arraganati. Si tratta di carciofi fatti cuocere in pentola con dell’acqua e poi ricoperti da un battuto di uovo e pecorino e passati in forno per finire la cottura. In questo caso andremo ad arricchire il tortino con dei pomodori e del formaggio roquefort, per un gusto ancora più forte e variegato.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 20′ circa

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

INGREDIENTI: *4 persone*

  • 8 carciofi
  • 2 uova
  • 150 gr di roquefort
  • latte q.b.
  • pomodori ciliegino q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • qualche noce
  • prezzemolo fresco
  • 1 limone
  • olio extra vergine di oliva
  • sale fino
  • pepe nero

PREPARAZIONE:

Per preparare i vostri carciofi strapazzati con roquefort e noci, per prima cosa pulite per bene i carciofi, eliminando le foglie esterne e raschiando i gambi. Tagliateli a metà e poi immergeteli in acqua acidulata con del limone. Mettete i carciofi in una casseruola piccola, adatta anche per il forno, e poi versate un po’ di acqua. Portate sul fuoco, lasciate intenerire i carciofi e assorbire l’acqua di cottura.

A parte, sbattete due uova con pochissimo latte, aggiungete un trito di prezzemolo e di aglio. Tagliate a pezzetti il roquefort e qualche pomodoro ciliegino.

Versate il battuto di uova sulla superficie dei carciofi, aggiungete il formaggio a pezzetti e i pomodorini. Infornate a 180° per alcuni minuti, fino a far cuocere l’uovo e sciogliere il formaggio.

Servite i vostri carciofi strapazzati con roquefort dopo aver completato con una granella di noci e un po’ di pepe nero.

Provate anche i carciofi al forno con listarelle di pancetta

BUON APPETITO!

“Julesalat med roquefort og valnødder” by cyclonebill, used under CC BY-SA 2.0 /Modified from original

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!