Come conservare i peperoni sott’olio: la ricetta

Come fare un infuso vegan disintossicante

Come conservare i peperoni sott’olio? Vediamo la ricetta di una conserva sfiziosa e gustosa, perfettamente adatta per questo tipo di verdura!

L’estate dà sempre numerosi frutti e c’è chi non perde tempo a preparare conserve di ogni tipo a base di frutta o di verdura. Una delle più semplici da preparare è quella dei peperoni sott’olio: non dovete fare altro se non procurarvi della verdura saporita e di ottima qualità, farli abbrustolire in forno, spellarli e conservarli in pratici vasetti.

Noi abbiamo scelto dei peperoni rossi ma nulla vi vieta di realizzare la stessa ricetta ma coi peperoni verdi: sott’olio saranno ugualmente deliziosi!

Ingredienti per preparare i peperoni crudi sott’olio (per 3 vasetti da 250 gr)

  • 750 g di peperoni rossi (o peperoni verdi)
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • erbe aromatiche q.b.
  • sale q.b.
  • spicchi d’aglio q.b.
  • pepe rosa in grani q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 30′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′ + il tempo di riposo

Peperoni sott'olio
Fonte foto: https://it.pinterest.com/pin/411446115939973606/

Come fare i peperoni sott’olio

Per preparare la conserva, iniziate lavando accuratamente i peperoni, poi asciugateli e poneteli su una teglia foderata con carta da forno. Infornate in forno già caldo a 250 °C per 30 minuti, girandoli di tanto in tanto. Toglieteli dal forno e poneteli immediatamente all’interno di un sacchetto di plastica per alimenti. Chiudete il sacchetto e lasciate riposare per 20 minuti: grazie a questo piccolo stratagemma, rimovere la pelle sarà più semplice.

Sbucciate i peperoni, eliminate il picciolo, i semi e i filamenti interno. Tagliate la verdura a listarelle e passate alla preparazione dei vasi già sterilizzati.

Mettete sul fondo olio, aglio ed erbe aromatiche, fate uno primo strato di peperoni poi condite nuovamente con le erbe, il pepe, l’aglio e l’olio. Proseguite in questo modo e terminate aggiungendo l’olio necessario per coprire completamente la verdura.

Chiudete i vasetti di vetro e pastorizzateli: fateli bollire per 20-30 minuti, poi spegnete il fuoco, estraeteli e lasciate raffreddare prima di disporli in dispensa. Dopo qualche settimana potrete gustarli!

Se volete realizzare altre conserve per l’inverno, potete preparare anche i peperoni ripieni sott’olio: una variante più golosa che prevede, in base al vostro gusto, l’aggiunta di tonno, alici e capperi tritati come ripieno, per un sapore inebriante.

Come conservare i peperoni

Tra i diversi metodi di conservazione delle verdure, il sott’aceto e il sott’olio sono i metodi più utilizzati e vengono spesso paragonati perchè molto simili. Nel primo caso i peperoni a listarelle vanno fatti bollire in aceto (in proporzione 1:2 con l’acqua), pepe e aromi per circa 5 minuti.

Dopo averli scolati, vanno fatti asciugare e raffreddare completamente prima di trasferirli in vasi di vetro sterilizzati; ricopriteli con aceto e attendete 2/3 settimane prima di consumarli.

Infine, forse non tutti sanno che i peperoni possono essere anche congelati crudi: in questo caso occorre lavarli accuratamente e farli asciugare completamente. Successivamente dovete solo tagliarli a pezzi, disporli su di un vassoio senza sovrapporli e congelarli per 24 ore prima di disporli in pratici sacchetti di plastica.

Fonte foto: https://it.pinterest.com/pin/411446115939973606/

Non perderti le altre golose ricette di Primo Chef, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 14-06-2018

Elisa Melandri

X