Come fare il chutney piccante

Come fare un infuso vegan disintossicante

Come preparare il chutney piccante, un condimento agrodolce di origine indiana e molto utilizzato nella cucina d’oltremanica. Ecco la ricetta!

Oggi vi proponiamo una ricetta molto particolare: il chutney piccante! È una delle salse indiane piccanti più conosciute, soprattutto da chi viaggia spesso.

Prima di lasciarvi alla ricetta è importante fare una precisazione: il chutney non è una confettura, ma è una salsa di accompagnamento agrodolce, preparata con frutta o verdura di vario tipo e ottima da servire con la carne.

Ingredienti per preparare il chutney piccante (per 4 persone)

  • 800 g di peperoni rossi dolci
  • 2 g di polpa di habanero
  • un cucchiaino di scorza di limone grattugiata
  • succo di 1 limone
  • 300 g di zucchero
  • 3 cucchiai di aceto di vino bianco

DIFFICOLTÀ: 1 | TEMPO DI COTTURA: 60′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

chutney
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/33988172167739848/

Preparazione del chutney piccante

Per preparare il chutney piccante iniziate dalla pulizia dei peperoni: tagliateli a metà poi eliminate i semi e i filamenti interni. Trasferite i peperoni in un colino o in colapasta, copriteli con un peso e lasciate riposare per 15 minuti in modo che perdano parte del loro liquido.

Pulite anche i peperoncini e uniteli ai peperoni. Trasferite tutto in una pentola capiente, unite lo zucchero, l’aceto, la scorza grattugiata e il succo di limone. Mescolate bene e fate cuocere almeno per 30 minuti.

Trascorsi i primi 30 minuti di cottura, spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. Frullate aiutandovi con un mixer ad immersione, ponete nuovamente sul fuoco e fate cuocere a fiamma media per altri 30 minuti avendo cura di mescolare di tanto in tanto in modo da evitare che il composto si attacchi al fondo.

Fate cuocere fino a quando il chutney non risulterà ben compatto, poi trasferite in vasi di vetro accuratamente sterilizzati. Chiudete con il coperchio e lasciate raffreddare prima di procedere alla seconda bollitura per la sterilizzazione. Se invece volete consumare subito il chutney lasciate raffreddare il composto e ponete in frigorifero.

Per una variante, vi consiglio di provare la salsa chutney al mango agrodolce.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/33988172167739848/

Non perderti le altre golose ricette di Primo Chef, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 28-01-2018

Elisa Melandri

Per favore attiva Java Script[ ? ]