Come fare i canederli di fegato

Direttamente dall’Alto Adige una ricetta classica, molto saporita, di primo in brodo: i canederli di fegato.

chiudi

Caricamento Player...

I canederli di fegato sono una ricetta tradizionale altoatesina un po’ meno popolare dei classici canederli bianchi, forse perché non a tutti piace il fegato. Se lo amate però non potrete che apprezzare questi gnocchi dal sapore intenso. Potete anche gustare i vostri canederli asciutti, accompagnati da crauti o carne stufata in umido, visto che sono perfetti sia come contorno, sia come pietanza. Tra l’altro sono ottimi per smaltire gli avanzi di pane secco. Se dovessero avanzarvene conservateli senza il brodo in un contenitore ben chiuso e il giorno successivo tagliateli in quattro e fateli rosolare in padella con un po’ di burro fino a quando avranno fatto una bella crosticina dorata. Volendo cospargeteli di parmigiano, saranno buonissimi!

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 30′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 40’+ 1 h di riposo

INGREDIENTI CANEDERLI DI FEGATO per 4 persone

  • 400 g di pane bianco raffermo
  • 400 g di fegato di vitello
  • 100 g di latte
  • 50 g di farina bianca
  • 30 g di burro
  • 2 uova
  • 1-2 cipolle
  • brodo di carne
  • prezzemolo
  • maggiorana
  • pepe e sale q.b.

canederli di fegato

PREPARAZIONE CANEDERLI DI FEGATO

Mondate e tritate la cipolla. Fate soffriggere la cipolla (una o due, a seconda dei gusti) in una padella con il burro, dopo averla tagliata a fettine sottili. Tagliate a piccoli dadini il pane raffermo. Appena la cipolla sarà dorata, aggiungete i dadini di pane e girateli spesso, per farli crostare.

In una ciotola sbattete le uova con il latte. Tritate il fegato con il tritacarne. Spostate la cipolla con il pane in una ciotola capiente, unendovi poi anche il composto di uova e latte, il prezzemolo tritato, la maggiorana e il fegato tritato. Amalgamate il tutto, salando a piacere.

Coprite e lasciate riposare un’ora. Riprendete il composto e aggiungetevi la farina, mescolando bene il tutto fino a ottenere una preparazione omogenea. Prendetela con le mani (bagnate) e formate degli gnocchetti di 3 centimetri.

Mettete a bollire il brodo e cuocetevi i canederli. Servono circa 20 minuti. Servite caldi.

Il fegato è per molti, ma non per tutti, ma chi osa forse amerà anche provare accostamenti insoliti come questo: “Fegato di vitello con mandarini cinesi e cipolle“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!