Come fare la polenta tradizionale asciutta, media o morbida

Fare la polenta tradizionale è un “lusso” che raramente ci possiamo permettere.

chiudi

Caricamento Player...

La polenta tradizionale dovrebbe essere cotta sul fuoco a legna in un paiolo di rame, ma oggi difficilmente ci saranno queste condizioni. In compenso esistono ancora dei bellissimi paioli di rame che potete usare sulle vostre normali cucine a gas. In mancanza bisognerà usare una pentola di acciaio dal fondo spesso. L’ostacolo maggiore alla preparazione della polenta è il tempo richiesto e soprattutto la presenza stabile davanti ai fornelli. A questo però c’è una soluzione, se avete intenzione di fare spesso la polenta, potete acquistare uno di quei mescolatori elettrici che si applicano alla pentola e che faranno il lavoro sporco per voi.

Qui vi dò le proporzioni per fare la polenta con diverse consistenze, visto che a seconda delle regioni e dei gusti cambiano significativamente. Se volete usare il grano saraceno dovrete aumentare la quantità d’acqua, che in caso potete aggiungere anche nelle prime fasi di cottura (ovviamente già bollente e salata).

DIFFICOLTÀ: 3

COTTURA: 60′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

INGREDIENTI POLENTA TRADIZIONALE per 4 persone

Polenta asciutta e soda

  • 300 g di farina di mais
  • sale grosso

Polenta media

  • 250 g di farina di mais
  • sale grosso

Polenta morbida

  • 200 g di farina di mais
  • sale grosso

PREPARAZIONE POLENTA TRADIZIONALE

Portate quasi a ebollizione 1 litro d’acqua. Aggiungete il sale, mescolate per scioglierlo bene quindi versate la farina a pioggia cercando di non formare grumi. È opportuno mescolare inizialmente con decisione servendosi di una frusta, tenendo alta la temperatura.

Quando riprende il bollore abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura per circa 40 minuti, mescolando pressoché continuamente con un mestolo di legno. La polenta sarà cotta quando comincerà a staccarsi, sfrigolando, dai bordi.

Un piccolo trucco per evitare la formazione dei grumi è aggiungere un cucchiaino d’olio subito dopo aver versato la farina nell’acqua.

Ora che avete la polenta non resta che onorare le vostre fatiche con una pietanza importante e gustosa come questa: “Brasato di manzo al Barolo“.