Come si fa la crema di lupini

Come fare un infuso vegan disintossicante

La crema di lupini è una ricetta facile e veloce da realizzare che permette di godere di tutte le proprietà, i sali minerali e le vitamine dei lupini. Scopriamo come si fa!

Lupino è il nome di molte specie di piante erbacee perenni, appartenenti alla famiglia delle Leguminose Papiglionate. Lupinus albus, è la specie più famosa, coltivata per i suoi semi gialli e dalla forma tondeggiante. I lupini contengono una quantità di proteine simile alla carne. Infatti se ne contano 38 g ogni 100 g di prodotto. Per questo rappresentano una perfetta alternativa alle proteine di origine animale per i vegani, i vegetariani o per chi, semplicemente, vuole seguire un regime alimentare dietetico e sano.

Inoltre, sono naturalmente privi di glutine e per questo perfettamente compatibili anche con diete per celiaci. Vediamo come realizzare la crema di lupini: uno dei piatti più semplici e gustosi!

Crema di lupini: la ricetta

Ingredienti per fare la crema di lupini (per 2 persone)

  • 100 gr lupini in salamoia
  • 40 gr di acqua
  • mezzo cucchiaino di senape
  • il succo di mezzo limone
  • un pizzico di paprika
  • olio evo q.b.

DIFFICOLTÀ: 1 | TEMPO DI COTTURA: 0′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 10′

hummus di lupini
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/303852306100541261/

Preparazione della crema di lupini

Preparare la crema di lupini è davvero semplice. Munitevi di lupini già precotti e in salamoia (non secchi) e metteteli in ammollo in una bacinella di acqua fredda. In questo modo andranno a perdere tutto il loro sale. Dopodiché sbucciate i lupini e sistemateli in una ciotola.

Aggiungete senape, paprika e acqua, fino a che non saranno del tutto coperti (a filo con i lupini). Frullate il tutto, poi aggiungete un filo di olio evo e frullate nuovamente fino a che il composto non diventerà una gustosa crema senza.

Et voilà! La crema di lupini sarà pronta al consumo! Sarà perfetta per accompagnare grissini o pane tostato in un gustoso aperitivo buono e sano.

Lupini: come si mangiano

Sempre più frequenti sulle nostre tavole, i lupini sono un legume davvero poliedrico in cucina. Fin dall’antichità vi era l’usanza di gustarli anche da soli semplicemente cotti in acqua bollente salata, lasciati raffreddare e conservati in salamoia. Questo procedimento è necessario per eliminare la lupinina, una sostanza molto amara.

Quelli che oggi si acquistano in commercio sono precotti e pronti al consumo. Il loro uso più frequente è per la realizzazione di polpette di legumi o burger vegetali. E’ sempre bene acquistarli già trattati perchè è difficile eliminare tutta la lupinina in casa.

lupini
FONTE FOTO: https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/7/7a/Lupinus_albus.JPG

Le proprietà e i valori nutritivi dei lupini

Il valore nutritivo dei lupini può essere paragonato a quello della soia. Ogni 100 g di lupini si contano 371 kcal. Essendo ricchi di proteine, sono un ottimo alimento alternativo alla carne e al pesce per chi segue un regime alimentare dietetico, vegetariano o vegano. Oltre alle proteine, i lupini contengono amidi, zuccheri, grassi, sali minerali (come ferro, calcio e  fosforo) e vitamine del gruppo B e PP. Sono inoltre un’ottima fonte di fibre, utili alla regolarizzazione della funzionalità dell’intestino.

Inoltre, sono ottimi per abbassare i livelli di colesterolo “cattivo” nel sangue. Favoriscono la depurazione dell’organismo e l’eliminazione delle tossine. Inoltre grazie all’omega 3, i lupini aiutano a prevenire i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/303852306100541261/, https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/7/7a/Lupinus_albus.JPG

Non perderti le altre golose ricette di Primo Chef, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 04-06-2017

Irene De Luca

Per favore attiva Java Script[ ? ]