Cotolette allo zafferano

Le cotolette allo zafferano sono un’esplosione di colori, sapori e profumi, un’idea diversa per non portare in tavola il solito piatto.

chiudi

Caricamento Player...

Le cotolette allo zafferano sono una semplicissima versione di questo gustoso piatto. Lo zafferano conferisce alle cotolette non solo un bel colore giallo dorato, ma anche un sapore e un profumo del tutto particolari. Inoltre, il prezzemolo tritato e miscelato nell’impanatura dona al piatto freschezza e carattere. Se volete, al posto delle fettine di petto di pollo potete usare quelle di vitella. Qualunque sia la carne, le fettine devono essere servite caldissime, anche perché in questo modo lo zafferano rilascia ancora di più i suoi profumi. Potete accompagnare le cotolette allo zafferano con uno spicchio di limone, ma consigliamo di non eccedere nel suo uso: in questo piatto è meno essenziale che nella tradizionale versione senza zafferano.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 40’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15’

Ingredienti per le cotolette allo zafferano (4 persone)

  • 4 fettine di petto di pollo (500 g)
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 uovo
  • 60 g di pangrattato
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Olio per friggere q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Cotolette allo zafferano

Preparazione delle cotolette allo zafferano

Preparate due scodelle o due ciotole. Nella prima aprite l’uovo, conditelo con un pizzico di sale e di pepe e sbattetelo leggermente. Lavate le foglie di prezzemolo e asciugatele molto bene. Consigliamo di lavarle in anticipo, asciugarle con della carta assorbente da cucina, e di lasciare all’aria per un’ora in modo che perdano tutta l’umidità esterna. Tritatele finemente.

Versate il prezzemolo tritato e lo zafferano nella seconda ciotola, aggiungete il pan grattato e mischiate molto bene. Passate ogni fettina prima nell’uovo, quindi nel pangrattato avendo cura di impanarle bene da entrambi i lati. Prendete una padella e versatevi abbondante olio per friggere. Portatelo a temperatura e adagiatevi le fettine di pollo impanate.

I tempi variano secondo lo spessore delle fettine di pollo, ma ricordatevi che il pollo deve sempre essere cotto anche all’interno. Cuocetele per circa due minuti, quindi giratele e cuocetele per altri due minuti. Toglietele dalla padella e fatele asciugare su della carta assorbente da cucina. Mettetele nei piatti da portata e servite subito in tavola. Devono essere gustate caldissime.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche i polipetti affogati.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!