Crostoni con burrata e cime di rapa

Dei crostoni pieni di sapori se si preparano con ingredienti scelti come la burrata di Andria e le cimette fresche.

chiudi

Caricamento Player...

Questi crostoni con burrata e cime di rapa sono semplici da preparare ma molto interessanti e insoliti. Il composto potrebbe anche essere frullato insieme e poi spalmato o anche, perché no, usato come condimento per una pasta. Per chi non conoscesse la burrata, si tratta di una delizia filante nata ad Andria e poi diffusasi in tutta la Puglia e la Basilicata. All’esterno una crosta di pasta filata, all’interno una stracciatella di filetti di mozzarella affogati nella panna.

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 25′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

INGREDIENTI CROSTONI CON BURRATA E CIME DI RAPA per 4 persone

  • 150 g di cime di rapa al netto degli scarti
  • 150 g di burrata
  • 4 fette di pane
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 pizzico di peperoncino
  • olio extravergine di oliva
  • pepe e sale q.b.

crostoni con burrata e cime di rapa

PREPARAZIONE CROSTONI CON BURRATA E CIME DI RAPA

Dopo aver mondato e lavato le cime di rapa, eliminando i gambi più duri, sbollentatele in acqua leggermente salata. Una volta morbide, scolatele e lasciate intiepidire. Quando saranno alla giusta temperatura tagliateli con l’aiuto di un coltello.

In una padella fate soffriggere uno spicchio d’aglio con dell’olio, in seguito aggiungete le cime di rapa. Mescolate bene, aggiustate di sale e aggiungete il peperoncino a piacere. Fate insaporire il tutto e in seguito togliete dal fuoco. Conservate al caldo.

Preriscaldate il forno a 150°C. Tagliate ogni fetta di pane, meglio di tipo pugliese, in tre, in modo da ottenere 12 crostoni e passateli in forno caldo per qualche minuto. Una volta fuori dal forno, spalmateli con abbondante burrata, distribuite al di sopra le cime di rapa. Completate con un filo d’olio e del pepe macinato fresco.

La burrata è un formaggio meraviglioso e golosissimo che si scioglie letteralmente in bocca scoprite come servirla in questo articolo: “Come servire burrata“.