Dolcetti alle mandorle e chiodi di garofano senza uova

Come fare un infuso vegan disintossicante

Piccole chicche da gustare insieme al tè o al caffè, per una merenda raffinata: dolcetti alle mandorle e chiodi di garofano senza uova.

I dolcetti alle mandorle e chiodi di garofano senza uova possono essere consumati anche dai vegani, se sostituite il classico burro con del burro vegetale. A differenza dei pasticcini di mandorle classici, in questa preparazione non si prevede l’utilizzo degli albumi d’uovo. Andremo quindi solamente a mischiare la farina di mandorle con lo zucchero e poi via via gli altri ingredienti. Provateli e poi diteci se vi sono piaciuti!

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 15′ circa

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

INGREDIENTI: *6 persone*

  • 170 gr di farina di mandorle
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 100 gr di burro (anche vegetale, se per vegani)
  • 1 limone biologico (scorza)
  • chiodi di garofano
  • zucchero semolato per spolverizzare

PREPARAZIONE:

Per preparare i vostri dolcetti alle mandorle e chiodi di garofano senza uova, mescolate la farina di mandorle allo zucchero a velo su una spianatoia. Fate un buco al centro, come se doveste fare la classica fontanella, e poi unite il burro ammorbidito e fatto a pezzetti. Aggiungete la scorza grattugiata di un limone, ovviamente non trattato, e poi impastate il tutto. Se volete dare un aroma in più, macinate un chiodo di garofano e unitelo all’impasto. Gli altri li potrete usare come decorazione.

Staccate dal composto delle palline e poi rotolatele nello zucchero semolato. Inserite al centro un chiodo di garofano, o se preferite anche una ciliegia candita, e poi sistemateli su una teglia ricoperta di carta da forno e fate riposare i pasticcini in frigo per 60 minuti all’incirca. Fatto questo, li potete infornare a 160° per circa 15 minuti.

Servite i vostri dolcetti alle mandorle e chiodi di garofano senza uova quando saranno ben freddi.

Tutti da provare anche i golosi blondies alle mandorle e vaniglia

BUON APPETITO!

Fonte foto: Pixabay

Non perderti le altre golose ricette di Primo Chef, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 20-06-2016

Caterina Saracino