Dragoncello: usi, proprietà e ricette della pianta asiatica

Il dragoncello, conosciuto anche come erba dragona o estragone, è una pianta aromatica dalla tante proprietà e che viene utilizzata in cucina per arricchire numerose ricette.

chiudi

Caricamento Player...

Dragone, serpentaria, tarfone: sono tanti i nomi con cui si conosce il dragoncello (Artemisia dracunculus), pianta perenne aromatica originaria dell’Asia centrale, e che si è diffusa in Occidente dopo il periodo delle Crociate. Questa pianta erbacea, dal sapore deciso e pungente, porta con sé numerose proprietà benefiche per il nostro organismo ed è ideale per condire tantissimi piatti differenti, grazie alla sua duttilità e al suo gusto spiccato e particolare.

Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sul dragoncello!

Dragoncello: proprietà e benefici

Il dragoncello è un pianta dalle tante proprietà benefiche per il nostro corpo. In primo luogo, questa erba contiene tante proprietà antisettiche e digestive, ed è perfetta dunque come digestivo o per alleviare gonfiori. Inoltre, il dragoncello è una spezia che contiene anche numerose vitamine A e C, e ha anche una forte funzione antinfiammatoria. È quindi utile per alleviare un forte mal di gola o dolori ai denti e alla bocca e il dragoncello è una pianta adatta anche a chi soffre di insonnia.

Grazie al suo gusto deciso può anche essere utilizzato per insaporire piatti e ricette ed è consigliato a chi deve seguire una dieta senza sale.

Dragoncello
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/473652085796621431/

Drangocello: ricette e usi in cucina

Il dragoncello in cucina è utilizzato sopratutto per insaporire e aromatizzare numerose salse e condimenti, come ad esempio la bernese, la senape, la salsa tartara e la maionese, e ovviamente è l’ingrediente principale della salsa al dragoncello, una ricetta che abbina questo ingrediente ad aglio, olio extravergine di oliva e mollica di pane.

Questa pianta può essere anche usata per guarnire tanti piatti differenti: si passa dalla carne al pesce, fino ad arrivare alle zuppe e ai primi piatti. Il suo sapore, infatti, è molto deciso, fresco e amaro al tempo stesso, e arriva anche a toccare alcune note piccanti. Per questo può essere utilizzato anche come sostituto del sale, diventando un ingrediente molto utile e consigliato a tutti coloro che devono seguire una dieta iposodica o che vogliono fare a meno del sale, ma senza rinunciare al gusto!

E se volete scoprire altri deliziosi piatti con questo ingrediente, che ne dite di provare i nostri gnocchi in salsa di dragoncello? Vi stupiranno!

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/473652085796621431/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!