Ricetta salva spesa: L’Ecopolpettone al profumo di sesamo

L’Ecopolpettone è un nuovo modo di interpretare un classico del recupero.

chiudi

Caricamento Player...

Pane, scarti di verdura e uovo sono gli elementi base per il nostro sorprendente Ecopolpettone. Da provare e da variare con i sapori che preferite.

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 55′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15′

INGREDIENTI ECOPOLPETTONE per 2 persone

  • le foglie esterne e i gambi di due cavoli o broccoli
  • 1 uovo
  • 4 fette di pane raffermo
  • 3 mestoli di brodo
  • 1 bicchiere di vino bianco o birra
  • una manciata di pane grattugiato
  • una manciata di formaggio grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • semi di sesamo
  • pepe e sale q.b.

PREPARAZIONE ECOPOLPETTONE

 

Tritate grossolanamente i gambi e le foglie dei cavoli, dopo averli lavati, quindi cuoceteli in pentola a pressione per 15 minuti a partire dal fischio. Scolateli e fateli saltare in padella con un cucchiaio di olio e lo spicchio d’aglio schiacciato. Salate e pepate.

Mettete il composto in una terrina. Unite al trito di verdura l’uovo, il formaggio e il pane tritato grossolanamente. Mescolate e aggiustate di sale se necessario. Con le mani formate un polpettone. Passatelo nel pangrattato, in modo da ricoprirlo su tutti i lati.

In una pentola a pressione fate scaldare il rimanente olio, quindi fatevi rosolare il polpettone su tutti i lati. Bagnate con il vino o alternativamente con la birra. Lasciate evaporare a fiamma alta, quindi bagnate con il brodo e chiudete la pentola a pressione.

Lasciate cuocere a fuoco basso per 15 minuti a partire dal fischio. Togliete il polpettone dalla pentola e lasciate restringere il fondo di cottura per qualche minuto.

Servite il polpettone tiepido, irrorato con il fondo di cottura e profumato con semi di sesamo tostati leggermente in un pentolino su fiamma bassa.

Il polpettone può farvi risparmiare anche se usate la carne, come in questa ricetta: “Ricetta salva spesa: Polpettone di manzo cotto nel tegame“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!