Ricetta salva spesa: Frittata di foglie di ravanello

Del ravanello non si butta quasi niente, nemmeno le foglie o le bucce.

chiudi

Caricamento Player...

Quando si acquistano rape e ravanelli si buttano via le foglie e spesso anche le bucce, che qualcuno toglie perché restano un po’ più piccanti e dure dell’interno. Nulla di più sbagliato! Possono essere sani ingredienti base per una deliziosa frittatina. Le frittate sono un’ottima soluzione per recuperare avanzi di cibo che abbiamo nel frigorifero. Le uova infatti si sposano bene un po’ con tutto, basta metterci della fantasia e valutare l’utilizzo delle spezie. Quando cuocete la frittata tenete sempre la fiamma al minimo, in tal modo riuscirà a cuocersi in modo uniforme e riuscirete a girarla senza che si rompa perché la parte superiore è ancora cruda o che quella inferiore risulti bruciata.

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 10′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 10′

INGREDIENTI FRITTATA DI FOGLIE DI RAVANELLO per 2 persone

  • le foglie e le bucce di un mazzo di ravanelli o di 1 rapa
  • 4 uova
  • 2 cucchiai di latte
  • burro
  • pepe in grani o macinato
  • sale q.b.

PREPARAZIONE FRITTATA DI FOGLIE DI RAVANELLO

Fate bollire un pentolino d’acqua e scottatevi per pochi secondi le foglie e le bucce di ravanello tagliate a striscioline. Scolatele, lasciatele qualche minuto in acqua fredda, quindi asciugatele.

Sbattete le uova insieme al latte, un pizzico di sale e uno di pepe. Unite le foglie e mescolate.

In una padella antiaderente fate sciogliere una noce di burro, quindi versate il composto preparato in modo che le foglie e le bucce si distribuiscano in maniera uniforme. Cuocete a fuoco bassissimo finché la parte superiore della frittata inizia a solidificarsi e i bordi si arricciano un po’. A quel punto girate la frittata e fate cuocere ancora per 1 o 2 minuti.

Completate con una spolverata di pepe e servite.

Le frittate sono spesso anche salva idee oltre che salva spesa. Provate per esempio anche questa: “Ricetta salva spesa: Frittata di carciofi e acciughe“.