Frittelle di carciofi e ricotta

Le frittelle di carciofi sono appetitosi piccoli sfizi che potete gustare come aperitivo, antipasto o contorno.

chiudi

Caricamento Player...

Le frittelle di carciofi sono morbide all’interno grazie alla ricotta e per questo sono buone calde calde, ma anche fredde il giorno dopo saranno ottime morbide e gustose.

DIFFICOLTÀ: 3

COTTURA: 20′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15′ + 30′ di riposo

Ingredienti frittelle di carciofi e ricotta (per 4 persone)

  • 2 carciofi
  • 80 g di ricotta
  • olio extravergine di oliva
  • olio di semi di arachide per la frittura
  • 1 limone
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q.b.

Per la pastella

  • 150 gr di farina
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino di lievito
  • mezzo bicchiere di acqua gassata

 

Frittelle di carciofi e ricottaPreparazione frittelle di carciofi e ricotta

Per questa preparazione occorre: cucchiaio di legno; tegame capiente per la frittura; schiumarola.
Iniziate preparando la pastella. Mettete le uova in una ciotola e sbattetele con una forchetta. Versate un po’ di acqua e continuate a sbattere. Aggiungete la farina poco per volta continuando a mescolare fino a ottenere un composto abbastanza denso.

Aggiungete il lievito e incorporatelo bene. A questo punto aggiungete alla pastella la ricotta, girate per bene il tutto con un cucchiaio di legno per amalgamare gli ingredienti e mettete l’impasto in frigo per 30 minuti.

Prendete i carciofi, tagliate via le punte e mondateli dalle foglie più dure. Tagliateli a metà e pulite le barbe con uno scavino o un cucchiaino. Quindi tagliateli a fette sottili e mentre procedete metteteli in una ciotola d’acqua acidulata con del limone. Scolateli per bene e cuoceteli in padella con dell’olio, sale e uno spicchio di aglio tagliato in due e schiacciato.

Una volta cotti i carciofi lasciateli raffreddare, quindi uniteli alla pastella. Mettete sul fuoco una padella grande, con due dita di olio di semi. Quando è ben caldo,mettete a friggere delle palline di impasto: devono diventare gonfie e dorate.

Togliete le frittelle dalla pentola utilizzando una schiumarola e depositatele su carta assorbente.
Salatele appena prima di servirle.

Se siete in vena di frittura provate anche questa ricetta della cucina degli avanzi: “Ricetta salva spesa: Frittelle di polenta avanzata“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!