La Tiella barese, ovvero riso, patate e cozze

La tiella, un piatto unico a base di cozze, riso e patate affonda le sue radici nella tradizione contadina barese.

chiudi

Caricamento Player...

La tiella ha tante varianti e non è mai stata davvero codificata. Si tratta comunque di un piatto molto antico, alcune varianti prevedono l’aggiunta di funghi, altre quella di melanzane e peperoni. L’origine del nome viene dal tegame di terracotta in cui veniva preparato il piatto, che veniva cotto tra le braci del camino.

DIFFICOLTÀ: 3

COTTURA: 40′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 h

INGREDIENTI TIELLA BARESE per 4 persone

  • 1 kg di cozze
  • 500 g di pomodorini pugliesi
  • 300 g di riso
  • 500 g di patate
  • 2 cipolle
  • 2 spicchi di aglio
  • abbondante prezzemolo
  • 2 cucchiai di pecorino grattugiato
  • olio
  • pepe e sale q.b.

tiella barese

PREPARAZIONE TIELLA BARESE

Primo passo aprite le cozze crude con un coltello e tanta pazienza, raccogliendo l’acqua di scolo e mettendola da parte e filtrandola con un panno di cotone. Staccate e buttate una delle valve conservando l’altra con dentro il mollusco.

A questo punto preparate un trito con foglie di prezzemolo e aglio. Sbucciate e affettate cipolle e patate tenendole separate. Tagliate a metà i pomodorini.

Successivamente, in una teglia da forno dai bordi alti, create un primo strato coprendo il fondo con dei pomodori adagiati con la parte tagliata verso il basso. Aggiungete uno strato di cipolla insaporito con del trito di prezzemolo e aglio e date un giro di olio.

Sopra la cipolla disponete uno strato di patate con dei pomodorini ulteriormente ridotti a pezzetti. A questo punto disponete in maniera ordinata le cozze con il frutto che guarda in alto, coprendole di pecorino grattugiato e altro trito di aglio e prezzemolo.

Versate il riso a pioggia sulle cozze e coprite con uno strato di patate guarnite con una macinata di pepe e il rimasuglio finale del trito. Aggiungete il liquido delle cozze per un volume pari a 2,5 volte il peso del riso aggiungendo acqua e assaggiando il liquido affinché risulti sapido ma non troppo salato.

Preriscaldate il forno a 180°C. Sul finale date un nuovo giro d’olio a spirale sulla superficie e infornate coperto con alluminio per 40 minuti. Gli ultimi 10 minuti passare alla modalità “grill ventilato” per gratinare lo strato di patate.

Sapori marini ed esotici per questo primo che ha sempre le cozze come protagoniste: “Gnocchi di patate con cozze, pomodori e zucchine alla curcuma“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!