Panna cotta mandorle e zafferano

Panna cotta mandorle e zafferano, una cremosa delizia di sapori e profumi.

chiudi

Caricamento Player...

La panna cotta mandorle e zafferano è una versione saporita e colorata di questo tipico e conosciutissimo dessert. Tra gli ingredienti della ricetta abbiamo indicato una bustina di zafferano in polvere. Se, però, volete che la panna cotta sia ancora più tendente al giallo, usatene due. Inoltre, è importante che prima di usare il latte di mandorle lo agitiate bene. Infatti, all’interno ha una parte più solida che tende a depositarsi sul fondo della confezione, ed è quella che ha il più intenso sapore di mandorla.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 10’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15’ + raffreddamento

Ingredienti per la panna cotta mandorle e zafferano (4 persone)

  • 250 ml di panna fresca
  • 100 g di zucchero
  • 250 ml di latte di mandorle
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 fialetta di aroma alle mandorle
  • 6 g di colla di pesce
  • 30 g di mandorle a scaglie

Elegante panna cotta mandorle e zafferano

Preparazione della panna cotta mandorle e zafferano

Mettete i fogli di colla di pesce in ammollo in acqua fredda per dieci minuti. Nel frattempo, versate panna fresca e latte di mandorle in un pentolino e portate a bollore a fuoco medio. Appena comincia a sobbollire spegnete il fuoco.

Aggiungete la fialetta di aroma di mandorle e lo zafferano, mischiate bene. Prelevate la colla di pesce ormai ammorbidita, strizzatela molto bene con le mani e aggiungetela alla panna e al latte di mandorle. Girate, si scioglie in pochi secondi ma continuate a girare in modo da distribuirla uniformemente.

Ora aggiungete lo zucchero, e continuate in modo da sciogliere anch’esso nella preparazione. Potete preparare il dessert in un unico stampo, o in monoporzioni. Per comodità e presentazione suggeriamo le monoporzioni. La panna cotta è un dolce molto morbido, e non è facilissimo da tagliare e da suddividere in porzioni.

Girate un’ultima volta il composto e versatelo delicatamente negli stampini. Mettete gli stampini in frigorifero dove devono riposare per almeno 5-6 ore. Per evitare che si formino delle pellicine, attendete che si raffreddino leggermente, quindi copriteli a contatto con della pellicola trasparente.

Potete preparare la panna cotta anche il giorno prima. Al momento di servire, girate gli stampini su un piattino. Per far staccare la panna cotta dallo stampo potrebbe essere necessario passare delicatamente un coltellino lungo i bordi. Guarnite con le mandorle in scaglie.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche il parfait di mandorle!