Pappa al pomodoro

La pappa al pomodoro è un piatto della cucina povera, facile da fare, soprattutto con i nostri consigli e con qualche piccolo segreto.

chiudi

Caricamento Player...

La pappa al pomodoro è uno dei piatti più tradizionali della cucina povera e contadina toscana. La pietanza è diventata nota in tutta Italia grazie alla sigla dello sceneggiato televisivo Giamburrasca “Viva la pappa al pomodoro” cantata da Rita Pavone. È facile da fare, ma si devono seguire alcune accortezze e non di devono compiere errori che spesso si vedono fare. Per prima cosa, non ci va la cipolla, ma solo l’aglio. Al posto dei pomodori freschi, soprattutto d’inverno, si può usare una buona passata. Il pane deve essere rigorosamente raffermo, ma non secco, e del tipo quasi sciapo toscano. Il brodo, se si usa, deve essere vegetale, e non di carne, e il piatto povero prevede che non si usi formaggio grattugiato. Dieta a parte, potete essere più generosi con l’olio: noi proponiamo la pappa al pomodoro come primo piatto, ma un tempo era un piatto unico.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 40’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15’

INGREDIENTI PER LA PAPPA AL POMODORO (4 persone)

  • 800 g di pomodori ramati
  • 3 spicchi d’aglio
  • 300 g di pane sciapo raffermo tipo toscano
  • 5 foglie di basilico
  • 5 cucchiai di olio EVO
  • Brodo vegetale o acqua calda q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

PREPARAZIONE DELLA PAPPA AL POMODORO

Mettete sul fuoco una pentola con dell’acqua e portatela a bollore. Lavate i pomodori e sul fondo incidete con il coltello un taglio a croce che vada a intaccare solo la loro buccia. Metteteli nell’acqua quando bolle e scolateli dopo appena 30-40 secondi. Ora sono molto facili da sbucciare cominciando dal taglio che avete eseguito precedentemente. Tagliateli a quarti e eliminate la parte acquosa dei pomodori compresi i semi. La polpa restante tagliatela a dadini molto piccoli, il risultato deve essere un trito di pomodoro, quasi con la consistenza di una passata. Tagliate grossolanamente il pane, rigorosamente sciapo, a dadini.

Mettete su un fuoco medio-basso una casseruola. Versatevi quattro cucchiai d’olio e gli spicchi d’aglio interi. Lasciate scaldare per un minuto. Appena l’olio comincia a sfrigolare versate i pomodori e portate la fiamma su un fuoco medio-alto. Lasciate andare, girando ogni tanto, portando a bollore. Fate cuocere per cinque minuti. È il momento delle fette di pane, immergetele nel pomodoro e girate bene.

Abbassate la fiamma. Se la preparazione dovesse asciugarsi troppo, aggiungete preferibilmente del brodo vegetale caldo, in alternativa usate dell’acqua calda. Salate e pepate. Cuocete per altri 10-15 minuti, aggiungendo liquidi qualora necessario.

Girate spesso, dovete sia sciogliere il pane nel pomodoro, sia evitare che si attacchi al fondo della casseruola. Spegnete il fuoco quando la pappa al pomodoro ha la consistenza desiderata.  Nella ricetta originale deve essere ben densa, proprio come una pappa. Aggiungete le foglie di basilico facendole a piccoli pezzi con le mani. Eliminate gli spicchi d’aglio, fate intiepidire, versate nelle ciotole e guarnite con un filo d’olio EVO a crudo. Può essere gustata anche fredda

Un’altra gustosissima zuppa? Provate la zuppa di zucca e ceci.

FOTO DA: PINTEREST

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!