Pasticcini di riso con crema di mandorle e frutti di bosco

I pasticcini di riso con crema di mandorle e frutti di bosco sono una vera leccornia.

chiudi

Caricamento Player...

Un po’ lunghi da preparare, ma belli e buonissimi, questi pasticcini di riso con tutto il profumo delle mandorle e dei frutti di bosco. Naturalmente nulla vieta di guarnirli con altra frutta fresca a seconda dei gusti e della stagione.

DIFFICOLTÀ: 3

COTTURA: 50′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 50′ + 1h di raffreddamento

INGREDIENTI PASTICCINI DI RISO CON CREMA DI MANDROLE E FRUTTI DI BOSCO per 8-10 pasticcini

  • una vaschetta di frutti di bosco misti

Per la crema di mandorle

  • 500 g di malto di mais
  • 200 g di mandorle pelate
  • 100 g di amido di mais
  • mezza stecca di vaniglia
  • la buccia grattugiata di mezzo limone
  • un pizzico di sale
  • 550 g d’acqua

Per il riso dolce

  • 250 g di riso semilavorato
  • 200 g di malto di riso
  • 60 g di uvetta lavata e sgocciolata
  • 60 g di nocciole tostate e tritate
  • 25 g di cocco in scaglie (facoltativo)
  • tre quarti di litro di latte di soia o di riso
  • un cucchiaino da caffè di cannella
  • la buccia grattugiata di mezzo limone
  • un pizzico di sale

PREPARAZIONE PASTICCINI DI RISO CON CREMA DI MANDROLE E FRUTTI DI BOSCO

Iniziate preparando la crema. Mettete le mandorle in un frullatore e riducetele a farina. Aggiungete 200 g d’acqua e frullate, poi altri 100 g e continuate a frullare fino a versare i 550 g d’acqua. Avrete così ottenuto del latte di mandorle liscio e senza grumi.

In una pentola versate 500 g del latte di mandorle, il malto di mais, mezza stecca di vaniglia, dopo averla incisa e raschiato il contenuto nella pentola, e il pizzico di sale. Cuocete a fuoco basso e mescolate spesso per evitare che si attacchi.

Nel frattempo in un recipiente sciogliete l’amido di mais con il resto del latte di mandorle e la buccia grattugiata di mezzo limone.

Quando la pentola sul fuoco raggiunge il punto di ebollizione, aggiungete il latte di mandorle con l’amido sciolto per bene e mischiate con una frusta per evitare che si formino dei grumi. Nel giro di pochi minuti la crema si addenserà, a quel punto spegnete il fuoco. Versate la crema in una pirofila ampia per raffreddarla. Conservate in frigo.

Passate alla preparazione delle tartellette. Versate in una pentola il latte di soia, aggiungete il riso semilavorato già lavato e il sale. Mettete a cuocere a fiamma alta fino a raggiungere il punto di ebollizione, poi quando bolle abbassate il fuoco al minimo e coprite senza girare. Fate assorbire completamente il liquido per circa 30 minuti.

A riso ancora caldo aggiungete: l’uvetta, le nocciole tostate e tritate, la buccia grattugiata di limone, la cannella, il cocco e il malto di riso. Con un cucchiaio di legno mescolate bene il tutto. Fate raffreddare.

Con le mani formate delle piccole palline con il riso dolce già raffreddato e mettetene una per ogni pirottino. Alla fine con il pollice fate aderire bene il composto alle pareti del pirottino creando un avvallamento al centro e sistematelo sul piatto di portata.

Dopo aver frullato la crema di mandorle per farla diventare liscia, riempite a metà la sacca da pasticcere munita di beccuccio a stella, decorando i dolcetti di riso con dei ciuffetti di crema. Sistematevi nel centro un po’ di frutti di bosco misti.

Conservate in frigo prima di servire.

I frutti di bosco possono anche essere alla base di buonissimi biscotti per la colazione, come in questa ricetta: “Biscotti con avena e frutti di bosco croccanti e senza burro“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!