Peposo del Brunelleschi: il secondo piatto tipico toscano

Il peposo del Brunelleschi è un secondo piatto tipico toscano, molto invitante e ideale per una cena fra amici o in famiglia.

Il peposo del Brunelleschi è conosciuto anche come peposo dell’Impruneta, comune di Firenze a cui si fa risalire la ricetta originale. È uno spezzatino alla toscana dal sapore intenso e deciso, perfetto da servire durante una cena conviviale.

Questa ricetta ha origini molto antiche e risale proprio ai tempi del Brunelleschi. La tradizione vuole che furono gli addetti alla cottura dei mattoni nelle fornaci a dare vita a questa portata, lasciandola cuocere a lungo in un angolo della fornace durante le ore di lavoro.

Per questa ricetta si può usare sia la carne di vitello che di manzo, che viene fatta cuocere a lungo con erbe aromatiche e vino rosso, fino a quando non diventa morbida e saporita. Insomma, che state aspettando? Provate anche voi a preparare il peposo: una ricetta originale tipica della Toscana!

Ingredienti del peposo toscano (per 4 persone)

  • 1 kg di muscolo di vitello o manzo
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 50 g di concentrato di pomodoro
  • Rosmarino q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 200′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

Peposo del Brunelleschi
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/633529872551222388/

Preparazione del peposo alla fiorentina

Cominciate a preparare il soffritto: tagliate la carota, il sedano e la cipolla molto finemente e mettete il tutto a rosolare in due o tre cucchiai di olio extravergine di oliva. Fate andare anche i due spicchi d’aglio e lasciate aromatizzare l’olio, aggiungendo un cucchiaio di acqua.

A questo punto, alzate la fiamma e tuffate nell’olio la carne, facendola rosolare per bene all’esterno, e una volta che i pezzetti saranno ben coloriti, sfumate con un bicchiere di vino rosso e lasciate che l’alcool evapori interamente.

Arrivati a questa fase, inserite il rosmarino e aggiustate anche di sale e di pepe, dopodiché inserite anche il concentrato di pomodoro. In alternativa potete usare anche della passata o della polpa, anche se il concentrato darà al piatto un sapore più intenso.

Aggiungete dell’acqua e coprite con un coperchio, infine lasciate in cottura per almeno due ore, due ore e mezza. Ogni tanto girate la carne e inumiditela con dell’acqua, o sfumando ancora con del vino rosso.

Quando lo spezzatino sarà bello morbido, spegnete e lasciate riposare per qualche istante. Servite con delle fette di pane toscano, e buon appetito!

E se volete provare altre ricette tipiche toscane, ecco la nostra deliziosa schiacciata alla fiorentina!

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/633529872551222388/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 29-01-2018

X