Ricetta salva tempo: Petto d’anatra allo Champagne

Il petto d’anatra allo Champagne è un signor piatto eppure rapidissimo da preparare.

chiudi

Caricamento Player...

Il petto d’anatra allo Champagne è perfetto se per Pasqua volete preparare una cena raffinata, ma il tempo scarseggia. Ci sono moltissime ricette ottime e da gourmet che richiedono tempi di preparazione davvero veloci, come questa. In genere gli alimenti nobili, infatti, hanno tempi di cottura brevissimi perché la materia prima va lasciata il più possibile intatta. L’anatra ha un profumo buonissimo e anche se questo piatto non è economico potete renderlo un po’ più alla portata sostituendo allo Champagne un ottimo spumante italiano. Accompagnatelo con un Pinot brut del Trentino.

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 15′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15′

INGREDIENTI PETTO D’ANATRA ALLO CHAMPAGNE per 6 persone

  • 2 petti d’anatra di circa 500 g ciascuno
  • 100 ml di Champagne
  • 1 arancia
  • 40 g di burro
  • 1 scalogno
  • 1/2 limone
  • 4 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 cucchiaio di farina bianca
  • pepe e sale q.b.

petto d'anatra allo champagne

PREPARAZIONE PETTO D’ANATRA ALLO CHAMPAGNE

Per questa preparazione occorre: pirofila da fornello/forno; bicarbonato; coltello da carne affilato.
Preriscaldate il forno a 200°C. Nel frattempo, scottate i petti d’anatra a fiamma vivace in una pirofila, con un goccio di olio. Usate una paletta per girarli invece della forchetta, altrimenti bucandoli si fa uscire il sangue e si perde gusto. Una volta che saranno rosolati, dopo aver salato l’anatra, mettete in forno la pirofila per 10 minuti.

Lavate il limone e l’arancia, preferibilmente biologici, togliete la scorza senza prendere anche il bianco, che è amaro, e tagliatela a striscioline sottili. Spremete limone e arancia. Pulite e tritate lo scalogno, per poi saltarlo in una pentola con tre quarti del burro. Unite le scorze degli agrumi e spruzzate con lo Champagne, facendo evaporare la metà del liquido.

Versate il succo degli agrumi nel tegame, salate, pepate e portate a bollore. Unite il burro avanzato, la farina e mescolate fino a ottenere una salsa ben legata.

Togliete l’anatra dal forno, lasciatela intiepidire e tagliatela a fette, su cui verserete il sugo. Guarnite a piacere e servite.

Il più classico dei piatti a base di anatra: “Anatra all’arancia“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!