Quiche di carciofi caramellati con timo e pinoli

La quiche di carciofi caramellati con timo e pinoli è un piatto gourmand, che farà gran figura tra i vostri antipasti pasquali.

chiudi

Caricamento Player...

Ci vuole un po’ di pazienza e un po’ di perizia per preparare questa quiche di carciofi caramellati, ma visto che Pasqua è domani siete sempre in tempo a prepararla con anticipo e finirla poco prima di andare in tavola!

DIFFICOLTÀ: 4

COTTURA: 90′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 45′ + 50′ di raffreddamento

Ingredienti quiche di carciofi caramellati con timo e pinoli
(per 12 persone)

  • 10 carciofi
  • 1 rametto di timo
  • 1 limone non trattato
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 100 ml di vino bianco
  • 1 cucchiaio di miele
  • olio extravergine di oliva
  • pepe e sale q.b.

Per la quiche

  • 250 g di farina 00
  • 130 g di burro
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di latte
  • sale q.b.

Per il ripieno

  • 200 ml di panna
  • 4 uova
  • pepe e sale q.b.

 

quiche di carciofi caramellati con pinoliPreparazione quiche di carciofi caramellati con timo e pinoli

Per questa preparazione occorre: pellicola per alimenti; pelapatate; spianatoia; matterello; stampo per crostate; carta da forno.
Preparate la pasta frolla. Disponete sul piano di lavoro la farina e il sale, creando la classica fontana. Aggiungete al centro della fontana il burro a cubetti, insieme al latte e all’uovo, quindi impastate velocemente, idealmente con le mani fredde. Create una palla di pasta, avvolgetela nella pellicola e lasciate in frigorifero per mezz’ora.

Intanto preparate i carciofi. Puliteli, togliendo le punte e le foglie più dure, quindi tagliateli a metà e rimuovete la parte pungente all’interno. Tagliate quindi a spicchi e lasciateli immersi in acqua con succo di limone, per evitare che diventino neri. Fate a pezzetti i gambi dopo averli pelati e metteteli in acqua e limone, ma separati.

Riscaldate l’olio e mettete a cuocere i gambi dei carciofi, asciutti. Aggiungete vino bianco, salate e portate a cottura, con la padella coperta. Cuocete per 20 minuti, poi spegnete.

Nel frattempo, fate bollire i carciofi per 10 minuti, poi scolateli. Tagliate la scorza del limone, solo la parte gialla, fatela a fettine sottili.

Prendete l’impasto, mettetelo su una superficie infarinata e stendetelo con un matterello infarinato, fino a ottenere uno spessore di 2 mm. Spostatelo in uno stampo, precedentemente imburrato, e bucate l’impasto con una forchetta. Lasciate riposare in frigorifero mezz’ora.

Scaldate 4 cucchiai di olio in una padella antiaderente, soffriggete i pinoli e una parte della scorza di limone. Dopo poco, mettete a cuocere anche i carciofi e aggiungetevi il miele. Cuocete finché i carciofi risultino dorati.

Accendete il forno a 180°C. Recuperate l’impasto dal frigo, metteteci sopra un foglio di carta da forno e quindi dei fagioli crudi,, per fare da peso. Cuocete per 15 minuti.

A questo punto preparate il ripieno: sbattete quattro uova insieme alla panna e al sale. Adagiate i gambi dei carciofi sul fondo della crostata e sopra mettete l’impasto di panna e uova. Cuocete a 170°C per 20 minuti. Una volta estratta dal forno, lasciate raffreddare prima di aggiungere i carciofi caramellati.

Le quiche sono un grande classico delle feste. Eccone una molto colorata e anche economica: “Ricetta salva spesa: Quiche alle carote, formaggio e rucola“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!