Ricetta salva spesa: biscotti danesi al burro

I biscotti danesi al burro sono ottimi per colazione o per un te, sono golosissimi e preparandoli in casa potete risparmiare divertendovi.

chiudi

Caricamento Player...

I biscotti danesi al burro sono conosciutissimi in tutto il mondo. Sono quasi sempre venduti in delle caratteristiche scatole di latta, che poi usiamo per metterci di tutto. Per essere dei biscotti non sono, però, molto economici, ma producendoli in caso possiamo risparmiare, per non parlare della freschezza e della bontà. Come potete vedere, la ricetta non è solo economica, ma anche molto facile. È, però, importante che il burro, al momento dell’uso, abbia consistenza “pomata”. Deve, quindi, essere molto morbido e avere una consistenza simile a una pasta dentifricia. Nel modellare i biscotti, potete farli della forma che preferite.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 15’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 25’

Ingredienti per i biscotti danesi al burro (6 persone)

  • 225 g di burro
  • 250 g di farina
  • 100 g di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • Mezzo cucchiaino di bicarbonato
  • Mezza bacca di vaniglia
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di zucchero per guarnire

Biscotti danesi al burro

Preparazione dei biscotti danesi al burro

Tirate fuori il burro dal frigorifero almeno un’ora prima di usarlo. Dovete attendere che si ammorbidisca sino ad avere consistenza pomata. Versate il burro in un’ampia ciotola e aggiungete il bicarbonato, il pizzico di sale e l’uovo leggermente sbattuto in una scodella. Con una spatola lavorate in modo da avere un composto omogeneo.

Aprite a libretto la bacca di vaniglia e raschiandola con un coltello versate nella ciotola circa la metà dei semi che contiene. Aggiungete anche lo zucchero e mischiate ancora. Setacciate la farina. Questo è un passaggio importante perché evita grumi e permette di avere un impasto più liscio.

Aggiungetela in due o tre volte al composto di burro e uovo. Lavorate ancora sino ad avere un impasto ben uniforme. Rivestite l’impasto con della pellicola trasparente, mettete nel frigorifero e fate riposare per 30-60 minuti. In questo modo permettete al burro di risolidificarsi dando struttura all’impasto.

Preriscaldate il forno a 180°, tirate fuori l’impasto dal frigorifero e, ponendolo tra due fogli di carta forno e aiutandovi con un mattarello, stendetelo sino ad avere uno spessore di mezzo centimetro. Potete scegliere per i biscotti qualsiasi forma, usando stampini, coppapasta o i bordi di un bicchiere. Potete anche mettere l’impasto in una sac à poche dotata di beccuccio rigato e formare così i tipici biscotti ad anello.

Cospargete la superficie dei biscotti già tagliati con dello zucchero semolato, ma potete anche usare dello zucchero di canna. Adagiate i biscotti su una teglia da forno coperta di carta forno e infornateli per 13-15 minuti. La superficie deve leggermente colorirsi, non deve brunirsi del tutto.

Sfornateli e, prima di spostarli o maneggiarli, fateli del tutto raffreddare, altrimenti correte il rischio di romperli.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche a fare il pain perdu.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!