Scopriamo cos’è il sorgo: ricette e proprietà del cereale senza glutine

Il sorgo fa parte della famiglia dei cereali senza glutine ed è molto usato in cucina per tante ricette sfiziose. Scopriamo tutto su questo alimento!

Oggi parliamo del sorgo, un cereale senza glutine che rispetto ad alcuni suoi parenti, come ad esempio il miglio o la quinoa, è ancora poco conosciuto, ma che è in realtà ricco di proprietà e caratteristiche benefiche. Questo ingrediente, inoltre, è molto versatile in cucina e può essere usato per dare vita a tante ricette sfiziose e originali.

Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su questo fantastico cereale!

Sorgo: proprietà e caratteristiche

Il sorgo è una pianta erbacea che appartiene alla numerosa famiglia delle Graminacee, e nonostante non sia così famoso come tanti altri, è considerato il quinto cereale per importanza nell’economia agricola mondiale dopo il riso, il grano, il mais e l’orzo. Le sue origini sono molto antiche, tant’è che la coltivazione di questa pianta risale addirittura al 2000 a.C., quando veniva piantato e consumato nelle zone dell’Asia e dell’Africa centrale.

Facente parte della famiglia dei cereali senza glutine, il sorgo bianco può essere dunque utilizzato con regolarità in una dieta per celiaci, ma oltre a questa sua importante caratteristica, il sorgo è anche ricco di fibre, di Vitamina B, di proteine e di carboidrati. Inoltre, alta è anche la presenza di sali minerali come ferro, potassio e calcio.

Sono tanti i benefici che si possono avere dal consumo di questo alimento, a cominciare dalla sua leggerezza e facile digeribilità, ma anche il fatto che sia ricco di antiossidanti naturali.

Sorgo
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/160863017920793505/

Sorgo: ricette e come si cucina

Per cucinare il sorgo occorre prima di tutto sciacquare i chicchi sotto acqua fredda e poi lasciarli in ammollo per almeno 2 ore. In questo modo tutte le impurità saranno eliminate. Dopodiché, il sorgo va bollito in acqua salata per una mezzora circa.

Sono tanti i modi in cui potete provare il sorgo bianco. Un modo è quello di utilizzarlo come ingrediente principale di un primo piatto, andando dunque a risottarlo e condendolo con gli ingredienti che più vi piacciono, dalle verdure ai funghi fino a carni e salse di vario tipo.

Se invece cercate un piatto più fresco, potete invece optare per un’insalata fredda di sorgo, buono gustato soprattutto con pomodori maturi, olive taggiasche e cipolla rossa di tropea. Insomma, per gustare questo ingrediente l’unica cosa che dovete fare è dare sfogo alla vostra fantasia.

Esiste, inoltre, anche la farina di sorgo, con cui potrete preparare tanti piatti adatti alla vostra dieta senza glutine. Provatela per realizzare delle torte, dei pancake o delle crespelle, vi sorprenderà!

Se volete scoprire altre voci del nostro dizionario alimentare, ecco a voi tutto ciò che dovete sapere sul cardamomo!

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/160863017920793505/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 21-01-2018

X