Spaghetti al sedano rapa

Gli spaghetti al sedano rapa sono un’incredibile sorpresa, un piatto vegano che piacerà a tutti i vostri commensali.

chiudi

Caricamento Player...

Gli spaghetti al sedano rapa sono un primo piatto originale, che in pochi conoscono, la scelta ideale per una cena diversa dal solito. Il sedano rapa ha una polpa consistente, che quasi offre sotto i denti la sensazione della carne. Attenzione a non cuocerlo troppo, altrimenti si sfalda, ma non commettete l’errore opposto: se poco cotto può essere coriaceo. Per una trasgressione non vegana, potete aggiungere del parmigiano grattugiato. Agli spaghetti potete sostituire della pasta corta come penne o rigatoni.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 40’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15’

INGREDIENTI PER GLI SPAGHETTI AL SEDANO RAPA (4 persone)

  • 400 g di spaghetti
  • 350 g di sedano rapa
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 200 ml di brodo vegetale
  • 150 g di olive nere denocciolate
  • 20 g di sedano
  • 40 g di cipolle
  • 60 g di carote
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Spaghetti al sedano rapa

PREPARAZIONE DEGLI SPAGHETTI AL SEDANO RAPA

Mettete una pentola d’acqua sul fuoco e portatela a bollore. Quando bolle, salatela e buttate gli spaghetti. Ricordatevi di girarli ogni tanto. Secondo la dimensione degli spaghetti, possono richiedere dai sei ai dieci minuti di cottura.

Lavate e pulite la carota e tritatela finemente. Lavate il sedano eliminando anche i filamenti lungo la costa, tritatelo finemente. Sbucciate la cipolla e tritatela finemente. Sbucciate e pulite il sedano rapa, tagliatelo prima a fette dello spessore di un centimetro, quindi a dadini, sempre di un centimetro di lato. Tritate le olive grossolanamente.

Prendete una padella antiaderente e versatevi l’olio EVO. Aggiungete carote, cipolla e sedano tritati. Fate soffriggere a fuoco basso per cinque minuti. Aggiungete i dadini di sedano rapa e il brodo vegetale. Alzate la fiamma e portate a bollore, quindi abbassatela in modo da avere un leggero sobbollire.

Fate cuocere per trenta minuti. Il sedano rapa deve essere cotto, ma non sfatto. Salate e pepate. Se i liquidi dovessero asciugarsi, potete aggiungere nella padella qualche cucchiaio dell’acqua di cottura della pasta, ma alla fine il condimento deve essere piuttosto asciutto. Aggiungete le olive e mischiate bene.

Quando cotti, scolate gli spaghetti mantenendo un po’ della loro acqua di cottura. Versateli nella padella e fateli saltare nel condimento. Se serve, aggiungete dell’acqua di cottura della pasta e fate andare per un minuto.

Spegnete e portate in tavola.

Per un altro piatto salutare, vi consigliamo il couscous di verdure.

FOTO DA: PINTEREST

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!