Spaghetti alla bottarga

Gli spaghetti alla bottarga sono un piatto semplicissimo da preparare che valorizza uno degli ingredienti più preziosi dei nostri mari.

chiudi

Caricamento Player...

Gli spaghetti alla bottarga sono un saporitissimo primo piatto. La bottarga è composta da uova di tonno o di muggine, salate ed essiccate. Proprio per via della salagione, nel condimento di questo piatto non deve essere messo sale, e anche nell’acqua usatene con moderazione. La bottarga è di solito disponibile in due formati: intera, da tagliare a scagliette sottili o da grattugiare, o già grattugiata, in forma di polvere. La più pregiata è quella intera, ma richiede un piccolo lavoro in più al momento di servirla, altrimenti anche quella in polvere è ottima e adatta per questa preparazione. Al posto del pepe potete anche usare del peperoncini, ma non esagerate, altrimenti coprite il fantastico sapore della bottarga.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 30’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 10’

INGREDIENTI PER GLI SPAGHETTI ALLA BOTTARGA (4 persone)

  • 400 g di spaghetti
  • 60 g bottarga
  • 40 g di scalogno
  • 40 g di pangrattato
  • 6 cucchiai di olio EVO
  • 1 limone
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

PREPARAZIONE DEGLI SPAGHETTI ALLA BOTTARGA

Riempite una pentola d’acqua, ponetela sul fuoco e portatela a bollore. Quando bolle, salatela e buttate gli spaghetti. Ricordatevi di girarli spesso nei primi due minuti di cottura, meno nel proseguo.

Nel frattempo, pulite e tritate finemente lo scalogno. Prendete una padella, versatevi 5 cucchiai d’olio e mettetela su un fuoco basso. Aggiungete lo scalogno tritato, girate e fate andare dolcemente per 5-6 minuti. Se lo scalogno dovesse soffriggere troppo, aggiungete un paio di cucchiai dell’acqua di cottura della pasta. Grattugiate la scorza del limone e versatela nella padella con lo scalogno, fate andare per un altro minuto.

Nel frattempo, prendete un piccolo pentolino, versatevi il pangrattato e un cucchiaio d’olio. Fate tostare su un fuoco basso per 3-4 minuti, girando spesso per non far bruciare.

Quando gli spaghetti sono cotti, scolateli conservando parte dell’acqua di cottura. Versate gli spaghetti nella padella con lo scalogno e aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta e una spolverata di pepe.

Aggiungete metà del pangrattato e unite a bottarga già grattugiata o grattugiate voi quella intera usando una mandolina. Fate saltare per un minuto a fuoco spento. Se la pasta è troppo asciutta, cosa probabile, aggiungete qualche altro cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Dividete nei piatti e spolverate con il restante pangrattato tostato come se fosse parmigiano, e guarnite con qualche altra scaglia di bottarga.

Un altro primo piatto gustoso ma dai sapori molto diversi? Provate le tagliatelle pollo e pinoli.
FOTO DA: PINTEREST

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!