Proprietà, usi e ricette con il teff: il piccolo cereale senza glutine

Andiamo alla scoperta del teff, un cereale poco conosciuto dalle tante proprietà, e con cui si possono realizzare tante ricette adatte anche a chi segue una dieta senza glutine.

Oggi parliamo del teff, un piccolissimo e antichissimo seme che viene utilizzato in cucina come se fosse un cereale, e che appartiene alla famiglia delle Graminacee. Questo seme dal colore bruno-rossastro è sopratutto diffuso all’interno della tradizione alimentare africana ed è invece poco conosciuto in Europa, sebbene col tempo si stia diffondendo ritagliandosi il suo spazio fra gli alimenti salutistici.

Il suo è senza dubbio un nome parlante, e infatti significa “perduto”, facendo riferimento proprio alla sua dimensione minuscola che ne rendeva difficile il raccoglimento.

Teff: proprietà e benefici

Innanzitutto, è bene sottolineare come questo cereale sia senza glutine, e dunque sia un prodotto adatto da inserire in una dieta per celiaci, sia nella sua forma normale che per quanto riguarda la farina di teff. Oltretutto, questi piccoli semi sono ricchi di vitamine e sali minerali, ma sono anche una importantissima fonte di proteine e di fibre. Per di più, i chicchi di teff sono poverissimi di grassi, e dunque questo alimento è l’ideale anche per chi è a dieta o ama mangiare all’insegna della leggerezza.

Fra gli altri benefici ricordiamo anche la sua facilissima digeribilità e il suo bassissimo indice glicemico, risultando così un cibo adatto anche a chi deve seguire una dieta attenta al colesterolo.

Pane al teff
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/115827021650835495/

Teff: ricette e usi in cucina

il teff è un cereale molto versatile, e che si consuma prevalentemente cotto, sebbene possa essere anche mangiato crudo. Per cuocerlo, non bisogna far altro che bollirlo in acqua fino a quando il teff non l’avrà assorbita tutta, e una volta pronto può essere gustato in diverse maniere.

Un modo semplice e veloce è realizzare un primo piatto, magari condendolo con dell’olio a crudo e delle verdure di stagione, ma se invece cercate un modo più sfizioso e originale per utilizzare questo prodotto particolare, potete anche preparare dei burger senza glutine mischiando il teff ad una patata bollita, del formaggio grattugiato e una spolverata di pangrattato.

Per un dolce, invece, potete utilizzare la farina di teff insieme a una piccola porzione di farina di riso, zucchero, uova, miele, olio di semi e cacao. In questo modo potrete gustare dei buonissimi e leggeri biscotti senza glutine, perfetti sia come finepasto che per la vostra colazione.

Se volete scoprire altre voci del nostro dizionario alimentare, ecco tutto quello che c’è da sapere sulla carruba!

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/115827021650835495/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 14-01-2018

X