Torta al limone e semi di papavero

La torta al limone e semi di papavero è una ricetta americana che profuma di mediterraneo.

chiudi

Caricamento Player...

La torta al limone e semi di papavero è una versione italianizzata della Poppy seed cake americana. Come si può dedurre dal nome, resta la costante degli squisiti semi di papavero dalle proprietà calmanti e anti insonnia dovute a una piccola concentrazione di papaverina. Inoltre aiutano a combattere il colesterolo cattivo, tengono sotto controllo il livello degli zuccheri, contengono vitamine C ed E che assieme al manganese combattono i radicali liberi. Se non bastasse, sono anche ricchi di calcio per la buona salute delle ossa.

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 40′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

INGREDIENTI TORTA AL LIMONE E SEMI DI PAPAVERO per 8 persone

  • 300 g di farina semi integrale
  • 200 ml di succo di limone
  • semi di papavero
  • una tazzina di semi di girasole
  • 2 uova intere
  • 80 g zucchero di canna
  • 12 g di cremor tartaro
  • scorza di 1 limone biologico
  • scorza di 1 arancia biologica

Torta al limone

PREPARAZIONE TORTA AL LIMONE E SEMI DI PAPAVERO

Per preparare la torta al limone e semi di papavero mettete tutti gli ingredienti insieme in una ciotola capiente, partendo dagli elementi secchi e finendo con quelli umidi.

Amalgamateli perfettamente con la frusta a mano sino ad ottenere una bella crema ariosa, con vigore e velocità.

Intanto preriscaldate il forno a 180º C.

Aggiunte per ultimi le scorzette di limone e di arancia che avrete appena grattugiato con una normale grattugia da formaggio.

Ora prendete uno stampo per torte antiaderente, mettetevi un po’di olio di girasole e spalmatelo bene, togliendo quello in eccesso, aiutandovi con uno scottex da cucina.

Versate con delicatezza tutto l’impasto della vostra torta al limone e semi di papavero e fate attenzione a versarlo in modo omogeneo. Infornate.

Se desiderate provare un’altra ricetta che utilizza la scorza d’agrume, potete provare: “Merluzzo al burro con aneto e scorza d’arancia“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!