Tris di hummus: alle carote, alle olive e alla barbabietola

Il tris di hummus è un antipasto divertente, colorato e facilissimo da fare, ma soprattutto salutare: il sapore perfetto per le vostre bruschette

chiudi

Caricamento Player...

Il classico hummus è molto in voga negli ultimi anni. Una ricetta che viene da Gerusalemme, e dal sapore d’Oriente: oggi ve la riproponiamo riadattata. Il tris di hummus è un antipasto sfizioso e naturale, oltre che adatto anche a vegani e vegetariani. La ricetta tradizionale prevede i ceci, mentre noi abbiamo fatto una piccola modifica dividendo il composto in 3 parti e aggiungendo carote, olive e barbabietole. Ogni ingrediente aggiuntivo dà alla salsa un gusto diverso, oltre che un colore vivace e invitante. Per cominciare il pasto nel migliore dei modi: vediamo come prepararlo!

DIFFICOLTA‘: 1

COTTURA: no

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15′

INGREDIENTI: *4 PERSONE*

  • 300 gr di ceci già cotti
  • limone q.b.
  • olio di oliva evo q.b.
  • 2 cucchiai di tahina
  • 1 spicchio d’aglio
  • curry, paprika, cumino e tabasco a piacere
  • 150 gr di olive verdi senza nocciolo
  • 300 gr circa di carote
  • 200 gr di barbabietola precotta
  • sale q.b.

PREPARAZIONE:

La ricetta base per preparare il vostro tris di hummus è quella tradizionale. Frullate i ceci già cotti con un filo di olio extra vergine d’oliva, la tahina, il limone lo spicchio d’aglio, un pizzico di paprika, curry, cumino e qualche goccia di tabasco se vi piace il gusto. Poi aggiustate di sale.

Dividete poi il composto in tre parti uguali in 3 ciotole distinte.

Per la prima preparazione, frullate nel mixer le olive e aggiungetele alla miscela di ceci. Per la seconda, lavate bene e sbucciate la carote, e poi provvedete a frullarle. Aggiungetele alla seconda terrina con i ceci frullati.

Infine per la terza preparazione, frullate la barbabietola precotta e aggiungetela all’ultimo tegame.

Mescolate con cura ogni preparazione prima di servirla.

Il vostro tris di hummus è pronto: servitelo sulla bruschetta o su spicchi di piadina.

BUON APPETITO!

Fonte foto: Pinterest