Vellutata di finocchi e patate

La vellutata di finocchi e patate è un piatto vegano, riscalda con il suo sapore e i suoi aromatici profumi ed è perfetta nelle fredde serate invernali.

chiudi

Caricamento Player...

La vellutata di finocchi e patate ci avvolge con la sua suadente cremosità. Una volta pronta, è indispensabile filtrarla bene attraverso un colino aiutandosi con un cucchiaio, altrimenti le scorie filamentose, soprattutto dei finocchi, fanno perdere alla vellutata gran parte del suo fascino. La vellutata di finocchi e patate è un piatto vegano, ma chi volesse può insaporirla con una generosa spolverata di parmigiano grattugiato.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 30’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15’

INGREDIENTI PER LA VELLUTATA DI FINOCCHI E PATATE (4 persone)

  • 400 g di patate
  • 800 g di finocchi già puliti
  • 60 g olio EVO
  • 60 g. di cipolle
  • 40 g di farina
  • 1,2 l di brodo vegetale
  • 1 cucchiaio di semi di finocchio
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

PREPARAZIONE DELLA VELLUTATA DI FINOCCHI E PATATE

Quando pulite i finocchi, mettete da parte le barbette, lavatele e fatele asciugare. Serviranno più avanti per la decorazione. Tagliate a dadini i finocchi. Lavate e sbucciate le patate e tagliatele a dadini delle dimensioni di un centimetro.

Versate l’olio in una casseruola e scaldatelo su un fuoco basso. Aggiungete la cipolla tritata grossolanamente, e fate soffriggere per trenta secondi. Aggiungete la farina e mischiate bene e rapidamente. Fate cuocere per due minuti girando continuamente in modo da non far bruciare e attaccare il composto. Aggiungete finocchi e patate, salate e pepate e, girando ogni tanto, cuocete e fate insaporire per 3-4 minuti. Versate il brodo, e portate a bollore su fuoco alto. Abbassate la fiamma e lasciate che la zuppa abbia un leggero sobbollire. Cuocete per 25-30 minuti.

Spegnete il fuoco e frullate molto bene con un frullatore a immersione. Una volta fatto, con un colino filtrate la vellutata, eliminando così le parti fibrose residue. La vellutata deve essere ben liscia e della giusta consistenza e densità. Se fosse troppo densa, allungate con qualche cucchiaio di brodo caldo. Assaggiate ed eventualmente regolate di sale e di pepe. Versate nelle ciotole e decorate con le barbe di finocchio e con qualche seme di finocchio.

Se vi è piaciuta questa ricetta potete provare anche la vellutata di cavolfiore ai semi di sesamo.

FOTO DA: PINTEREST

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!