Zuppa pavese

La zuppa pavese è un primo piatto originale, raffinato ed elegante, in grado di riscaldare una fredda serata invernale.

chiudi

Caricamento Player...

La zuppa pavese, come suggerisce il suo nome, è un tipico piatto della tradizione lombarda. Le uniche difficoltà stanno nell’evitare che le uova si rompano e che la chiara si rapprenda con il calore del brodo. Le uova andrebbero, in ogni ricetta, sempre aperte prima in una ciotola, quindi versate dove necessario. In questo modo è meno probabile rompere il tuorlo e si possono facilmente recuperare eventuali frammenti del guscio. In questa preparazione è un passaggio addirittura essenziale.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 15’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 5’

INGREDIENTI PER LA ZUPPA PAVESE (4 persone)

  • 4 fette di pane casareccio
  • 1 l di brodo di carne
  • 20 g di burro
  • 4 uova
  • 70 g di parmigiano grattugiato
  • Sale q.b.

PREPARAZIONE DELLA ZUPPA PAVESE

Versate il brodo in una pentola e portatelo a pieno bollore. Nel frattempo, versate il burro in una padella e fatelo sciogliere sino allo sfrigolio. Adagiate le fette di pane casareccio nella padella e fatele colorire da entrambe i lati per 2-3 minuti.

Adagiate ogni fetta di pane in una scodella o in una ciotola. Aprite singolarmente ogni uovo in una piccola ciotola, quindi molto delicatamente, fatelo scivolare sulla fetta di pane, tuorlo e chiara dovrebbero, se possibile, rimanere sulla fetta. Proseguite con le altre tre uova.

Quando il brodo di carne bolle, se già non lo fosse, salatelo. Versatelo con un ramaiolo nelle scodelle. Dovete farlo con attenzione: versatelo lentamente e delicatamente in un angolo della scodella dove non ci sia la fetta di pane.

Il livello del brodo deve raggiungere l’uovo, e la chiara deve rapprendersi con il calore del brodo stesso, per questo dovete versarlo caldissimo. Spolverate con il parmigiano e servite subito in tavola.

Volete provare un’altra ricetta d’ispirazione lombarda? Ecco le farfalle alla luganega.

FOTO DA: PINTEREST