Per una merenda semplice e gustosa, che contribuisca al soddisfacimento del fabbisogno quotidiano, basta solo un poco più di attenzione e di fantasia.

Se la fantasia manca, sul web, si trovano sempre tantissime ricette dalle quali prendere spunto. Tra le ricette più amate per una merenda sana ma al tempo stesso piena di gusto, ci sono sicuramente i biscotti di pasta frolla ricoperti di cioccolato fondente. Inoltre, a seconda delle occasioni, puoi dare ai biscotti di pasta frolla la forma che più desideri. Detto ciò, è giunto il momento di passare alla ricetta dei biscotti di pasta frolla con cioccolato fondente.

La dieta depurativa per rimettersi in forma dopo le feste

biscotti cuori

Biscotti di pasta frolla con cioccolato fondente: la ricetta

Ingredienti per circa 50 biscotti
Per la pasta frolla:
– 300 g di farina ’00
– 180 g di burro
– 120 g di zucchero a velo non vanigliato
– 2 tuorli d’uovo grandi
– buccia grattugiata di un limone o di un’arancia
– 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
Per la copertura dei biscotti:
– 300 g di tavolette di cioccolato fondente
– granella di nocciole o di pistacchio

Per preparare i biscotti di pasta frolla, è innanzitutto necessario di munirsi di tutti gli ingredienti, primo tra tutti, delle tavolette di cioccolato fondente di alta qualità.
Il primo passo da fare è realizzare l’impasto per i biscotti. A mano o con il mixer, vengono amalgamati diversi ingredienti il burro, i tuorli d’uovo e gli aromi come la buccia di limone (o arancia) e la vaniglia. Una volta completato l’impasto, lo stesso viene lasciato a riposare in frigorifero per circa 30 minuti. Trascorso il tempo di riposo, l’impasto viene estratto e trasferito su un piano da lavoro. È fondamentale che il piano da lavoro sia in marmo o in alluminio ed il più freddo possibile, così da non correre il rischio che l’impasto si sgretoli sulla superficie, un problema che, spesso, si ripete quando si ha a che fare con piani da lavoro in legno. Sul piano di lavoro, si procede, poi, con l’infarinatura, fino a creare una patina biancastra. Questa patina, da un lato, riduce ulteriormente il rischio che l’accumulo si “attacchi” al piano, dall’altro, consente una perfetta stesura della pasta frolla. Nel distendere la pasta frolla, possiamo aiutarci con un mattarello di legno ben infarinato, in quanto agevola la creazione di uno spessore omogeneo lungo i bordi della sfoglia. Completata questa operazione, la sfoglia può finalmente essere tagliata, scegliendo le forme che si vogliono ottenere secondo il proprio gusto, cuori, stelle, oppure dei semplici biscotti rotondi.

Biscotti di pasta frolla con cioccolato fondente: consigli per la cottura e l’applicazione del cioccolato

Nell’eseguire un taglio della pasta frolla a regola d’arte, i pasticcieri si servono, il più delle volte, di un tagliabiscotti ben infarinato. Realizzato il disegno dei biscotti, questi vengono adagiati su una teglia ricoperta con carta da forno, prima di essere cotti a 180° per circa 12 minuti. In realtà, si tratta di una semplice indicazione, perché il tempo di cottura dipende molto dalla grandezza del biscotto. Quest’ultimo va estratto dal forno leggermente dorato. Completata la cottura dei biscotti, si prendono le tavolette di cioccolato, si spezzano e si ripongono i pezzetti in un cestello. In questi casi, c’è bisogno di un cestello molto particolare in grado di incastonarsi con una pentola per il bagnomaria. A contatto con il fuoco, il cioccolato, a poco a poco, si trasforma in una vera e propria glassa che servirà per rivestire i nostri amati biscotti. Per immergere correttamente il biscotto nel cioccolato sciolto, servirà un movimento della mano fermo e deciso. Infine, prima che si solidifichi, si può aggiungere al cioccolato della granella di pistacchio o dei pezzettini di nocciola.

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 20-12-2021


Vigilia con il cenone o pranzo di Natale? Il quesito che divide l’Italia

Le caratteristiche di una pala per pizza di ottima qualità