Quando inizia il periodo, sempre molto atteso, delle festività natalizie occorre mettere a fuoco alcuni elementi chiave come gli addobbi e i regali come i cesti natalizi.

Quando inizia il periodo, sempre molto atteso, delle festività natalizie occorre mettere a fuoco alcuni elementi chiave come gli addobbi e i regali. Le decorazioni per la casa rappresentano infatti un vero e proprio simbolo della festa: devono essere belle e accattivanti, in grado di suscitare l’effetto wow in chi entra nelle stanze. Se il tema degli addobbi si lega a doppio filo al concetto di design e home decor, occorre tenere presente che per quanto riguarda invece i regali di Natale si deve puntare a originalità, abbondanza e bellezza. Tutte caratteristiche che possono essere interpretate al meglio dai cesti natalizi, ricchi di prelibatezze gourmet a tema ‘Made in Italy’.

I cesti natalizi, infatti sono tra i simboli indiscussi delle festività e occupano un posto speciale sotto l’albero oppure a centro tavola. Ci sono molti buoni motivi per fare un regalo di questo tipo e una lunga serie di destinatari ideali.

Cibo in dono, tradizione millenaria che si è mantenuta nel tempo

Cesti di Natale
Cesti di Natale

Bisogna partire dal presupposto che stiamo parlando di un gesto inserito nel solco di una tradizione millenaria. Le prime tracce di ‘ceste regalo’ si trovano infatti in epoca pagana, al tempo delle festività romane dei Saturnalia. Le ceste – intrecciate e robuste, dette ‘sportule’ – venivano riempite di cibo e alloro. Con il trascorrere del tempo questa tradizione è stata mantenuta, proseguendo nell’epoca del Cristianesimo e assumendo un significato ancora diverso nel Dopoguerra, quando regalare cibo (che scarseggiava) era considerato un gesto sociale.

Ed eccoci arrivati ai tempi moderni: oggi i cesti di Natale hanno un significato ben preciso, rappresentano un augurio di prosperità e di abbondanza. Vediamo allora 7 buoni motivi per cui scegliere di regalare un cesto gourmet a Natale è – e sarà sempre – una buona idea.

Un augurio di prosperità e buona sorte

Il principale significato che viene attribuito al gesto di regalare cibi, vini e altre tipicità gourmet è riassunto nell’augurio di buona sorte ai destinatari del cesto stesso. Si punta essenzialmente a rendere felici le persone che scartano la confezione. Il regalo enogastronomico rappresenta anche un simbolo indiscusso di buona tavola e condivisione. L’abbondanza e la varietà di prodotti nel pacco sono essenziali affinché possa essere interpretato al meglio l’auspicio di prosperità e benessere.

Un regalo mai banale e sempre apprezzato

Quando si tratta di fare mente locale sul regalo perfetto per amici, parenti e colleghi di lavoro la prima sensazione è quella di smarrimento. Si vorrebbe infatti sempre trovare lo spunto creativo giusto per fare doni originali e che non vengano mai etichettati come banali o peggio ancora inutili. Un regalo enogastronomico però – per sua essenza – risulterà sempre gradito oltre che sempre diverso. Scegliendolo si potrà dunque avere la sicurezza di far centro.

Una bella confezione da esporre

Il concetto di packaging è sempre più al centro dell’attenzione in una serie svariata di ambiti. Quello dei cestini natalizi non fa differenza, infatti questi ultimi appaiono sempre più belli e ricercati per riuscire a far scattare l’effetto wow. Sì a decorazioni sgargianti e materiali insoliti: anche l’occhio vuole la sua parte. Esporre in bella evidenza la confezione regalo sotto l’albero oppure in sala da pranzo sarà la testimonianza più autentica dell’avvenuto apprezzamento del dono.

Un classico che punta sui cibi gourmet

Quando si riceve un cesto di Natale il primo impulso è sempre quello di aprirlo per andare alla scoperta dei prodotti contenuti al suo interno. Che cosa non può mai mancare? Senza dubbio pandoro e panettone, insieme a bottiglie di pregio: spumanti e grappe in primis. Ci saranno dolci uniti ad altre prelibatezze e omaggi ‘di stagione’ nel nome di quella qualità assoluta che solo il made in Italy è in grado di assicurare. I prodotti contenuti all’interno del cestino di Natale narrano in genere la storia di una particolare zona geografica.

Si accende subito l’atmosfera natalizia

Lo sappiamo tutti, il cestino natalizio è in grado di accendere subito e con la sola sua presenza l’atmosfera delle feste. I colori degli addobbi di casa si intrecciano alle sue decorazioni, che accompagnano i prodotti. La cifra estetica del dono, infatti, ricopre un’importanza assoluta: deve sempre risultare gradevole e anzi conquistare gli sguardi. D’altro canto, il cesto di Natale è anche un perfetto veicolo per il marketing aziendale.

Un pensiero speciale per dipendenti e clienti

Questi doni rappresentano un vero classico quando si tratta di premiare i dipendenti a fine anno oppure di inviare una coccola speciale a clienti che si ha intenzione di continuare a coltivare. Scegliendo prodotti realizzati da un’azienda specializzata come ad esempio le ceste di Natale a marchio Bennati, il livello di personalizzazione consentito è sempre più alto, in tal modo si potranno calibrare i doni – specie quelli ai clienti – in base a specifici gusti e preferenze alimentari.

I dipendenti vengono in genere ringraziati dall’azienda per l’anno appena trascorso insieme con questa gustosa forma di premialità. Per quanto riguarda invece nello specifico i clienti, regalare loro un cestino natalizio è gesto che punta all’obiettivo della fidelizzazione. In entrambi i casi, si avrà la certezza di fare un regalo apprezzato e – ovviamente – utile.

Un regalo pratico che si può acquistare online

Le nostre abitudini d’acquisto sono ormai cambiate e sono divenute sempre più digitali. Chiunque è in grado di destreggiarsi nel mare magnum delle offerte sugli e-commerce alla ricerca di prodotti e servizi. Qualsiasi settore è stato interessato dal cambiamento e anche i cestini natalizi vengono ormai scelti e comprati attraverso portali digitali come quello offerto dall’azienda Bennati.

Quest’ultima è stata anzi pioniera nel settore delle vendite online, aprendo nel 1998 il primo e-shop a tema cestini natalizi d’Italia. Un’intuizione che ha consentito di mettere a segno grandi risultati – basta pensare che nel 2019 le confezioni preparate e spedite sono state oltre 270mila – al punto che oggi le ceste natalizie Bennati sono sinonimo di abbondanza e garanzia di successo.

Consultare il web e fare le proprie scelte è facile e intuitivo. Un consiglio? Iniziate a muovervi per tempo, mettendo subito a fuoco i regali da fare in base a quello che è lo specifico target di riferimento, di volta in volta, e gli specifici gusti da accontentare.

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta


Alla scoperta della pasta di legumi: cos’è e perché fa bene

Come conservare le carote più a lungo